Cerca

Il gesto decisivo

San Donato Milanese, così il ragazzino eroe ha neutralizzato il senegalese che ha incendiato il bus

20 Marzo 2019

0
San Donato, guidatore ferma autobus e appicca incendio: a bordo un gruppo di bambini

A San Donato Milanese, Ousseynou Sy, un autista senegalese di un bus, stava accompagnando due classi di una scuola di Crema in palestra, quando all’improvviso ha dirottato il mezzo sulla strada provinciale 415. Dopo aver fatto scendere tutti i passeggeri ha cosparso l’interno del bus di benzina e gli ha dato fuoco. Sull’episodio indagano i carabinieri, ma secondo una prima ricostruzione degli inquirenti si sarebbe trattato di un possibile tentativo di suicidio da parte dell’uomo, che ha rivendicato il gesto affermando di averlo fatto "per i morti nel Mediterraneo". Alcuni testimoni hanno dato conto di quanto detto dal dal senegalese: "Adesso andiamo in aeroporto. Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo". Nonostante gli attimi di terrore, un ragazzino a bordo è riuscito a chiamare il 112 dal suo cellulare. Ecco perché i carabinieri sono arrivati tempestivamente sul luogo, riuscendo a bloccare l’uomo nei pressi dello svincolo di Peschiera Borromeo. Uno di loro, però, è stato travolto. Ora Ousseynou è stato arrestato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"

Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale
L'aria che tira, Luigi Di Maio travolto da Carlo Calenda: "Show ridicolo, dimissioni immediate"
Eutanasia, i radicali "cercano malati terminali" per lo spot. La rabbia di Pro Vita & Famiglia

media