Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

No-Tav, "più sbirri morti". La rabbia di Matteo Salvini: "Vergognatevi, siete senza coscienza"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Vergogna dei No-Tav a poche ore dall'assassino di Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma dai due balordi americani. Una vergogna che sta tutta in una scritta con cui hanno imbrattato il cantiere in Valsusa nel corso della manifestazione di sabato: "Più sbirri morti". Uno schifo, contro il quale punta il dito anche Matteo Salvini, che posta su Facebook l'immagine della scritta: "Nel giorno in cui a Roma si apre la camera ardente per il nostro carabiniere, la scritta più sbirri morti nei luoghi della violenza No Tav riempie di tristezza e di sgomento. Vergognatevi, siete gente senza coscienza e senza morale e, per fortuna, siete pochi", ha commentato il ministro dell'Interno. E ancora: "In questa domenica gli italiani perbene si stringono nell'abbraccio a chi, indossando una divisa, ogni giorno mette a rischio la propria vita per difendere quella degli altri", ha concluso Salvini. Leggi anche: No-Tav, teppisti in azione: l'ingresso nel cantiere Di seguito il post di Matteo Salvini su Facebook:

Dai blog