Cerca

mistero finito

Imane Fadil morta per "aplasia midollare": la verità sulla testimone dei processi Ruby ter

4 Settembre 2019

0
Imane Fadil morta per "aplasia midollare": la verità sulla testimone dei processi Ruby ter

La morte di Imane Fadil, testimone dei processi Ruby, è stata dovuta a una forma di "aplasia midollare", per cui il midollo ha smesso di produrre cellule sanguigne e piastrine. Una malattia la cui origine non è stata però identificata, ossia la causa scatenante non è ancora stata definita.

È quanto emerge da fonti della procura di Milano che sottolineano che la consulenza non è stata ancora formalmente depositata. La ragazza - una delle testimoni dei processi contro Silvio Berlusconi e altre protagoniste delle serate ad Arcore, accusate di falsa testimonianza - è deceduta lo scorso 1 marzo all'Humanitas di Rozzano, dopo un mese di agonia in ospedale. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées

Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 
Giuseppe Conte

media