Cerca

Pulp

Delitto di Piacenza, quando Massimo Sebastiani staccò a morsi la testa di un piccione

9 Settembre 2019

1
Massimo Sebastiani

A Piacenza, Massimo Sebastiani era definito un "tarlucc". In dialetto significa un ragazzo semplice, quelli predestinati a subire gli scherzi e che alla fine li accettano senza arrabbiarsi. Il quotidiano La Stampa racconta un aneddoto raccapricciante sull'assassino (ha confessato) della 28enne Elisa Pomarelli nella provincia di Piacenza, a Carpaneto. La storia delle scommesse è significativa: per scommessa, appunto, Sebastiani aveva fatto 15 chilometri in retromarcia in macchina, si era gettato in un laghetto ghiacciato, aveva staccato a morsi la testa a un piccione, addirittura. Insomma, giochi tra persone intelligenti. E considerato che ha 45 anni... 

Leggi anche: Delitto di Piacenza, l'orrore nel pollaio

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcadabollo

    09 Settembre 2019 - 15:03

    beh uno che si porta in spalla nuda un tronchetto cosi' con corteccia proprio a posto......

    Report

    Rispondi

Bagno di folla per Matteo Salvini al suo arrivo a Pontida

Salvini duro con la signora che ha rifiutato l'affitto alla ragazza foggiana: "Una cretina"
Matteo Salvini sicuro su Pontida: "Sarà la più partecipata di sempre. Vogliamo unire il Paese"
"I Conte tornano". Camera con Vista, i retroscena dalla settimana del bis

media