Cerca

Attimi di paura

Lega sotto attacco a Roma: banchetto colpito da una bomba carta

21 Settembre 2019

0
Lega

Attimi di paura e terrore a Roma. Come riportato da Il Giornale, poco dopo le 12:00, degli sconosciuti hanno lanciato una bomba carta contro un banchetto di raccolta firme in sostegno di Matteo Salvini e contro il governo Conte bis situato nei pressi di via Francesco Tovalieri, quartiere Tor Tre Teste. Il fatto è stato denunciato dal coordinatore regionale Claudio Zicchieri, dal coordinatore romano e provinciale Claudio Durigon, dal referente per la città di Roma Flavia Cerquoni e dal capogruppo in Assemblea Capitolina Maurizio Politi. Per fortuna, l'esplosione non avrebbe ferito nessuna delle persone presenti.

Leggi anche: Lega, il sondaggio di Termometro Politico la dà al massimo storico: Matteo Salvini inarrestabile

Sul posto, si sono presentati gli uomini della polizia del commissariato Prenestino e la Digos, i quali sono impegnati nelle indagini per individuare i responsabili di questo violento e vergognoso atto intimidatorio.

Questo di oggi non è il primo episodio di intolleranza nei confronti degli attivisti leghisti romani, dato che già in mattinata erano stati oggetto di insulti e denigrazioni. Nella nota pubblicata dagli esponenti leghisti che hanno denunciato l'accaduto, si legge anche la risposta a queste azioni: "La migliore risposta, ogni giorno rimangono, le migliaia di manifestazioni di affetto che riceviamo dai cittadini. Stiamo provvedendo a sporgere denuncia, confidando che i responsabili vengano puniti al più presto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"

Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"
"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù

media