Cerca

Il blitz

Riace, la mossa di Mimmo Lucano va a segno: il ricorso della sua collega fa decadere il sindaco leghista

11 Novembre 2019

1
Riace, Lucano fa ancora danni. Il ricorso di una sua collega fa decadere il sindaco leghista

Colpo di scena a Riace, in Calabria. Il Tribunale di Locri ha dichiarato Antonio Trifoli decaduto dalla carica di sindaco del comune in provincia di Reggio Calabria. È stato  accolto totalmente il ricorso presentato da Maria Caterina Spanò, candidata alla carica di primo cittadino nella lista sostenuta dall’ex sindaco Mimmo Lucano, e alcuni cittadini, nonché dal prefetto di Reggio Calabria.

Per approfondire leggi anche: Mimmo Lucano tornato a Riace

Trifoli era stato eletto lo scorso 26 maggio con una lista sostenuta anche dalla Lega, ma secondo i ricorrenti era incandidabile per l’inapplicabilità dell’istituto dell’aspettativa elettorale al dipendente assunto a tempo determinato. Trifoli, infatti, era stato assunto con la qualifica di Istruttore di Vigilanza a tempo determinato, più volte rinnovato e il Comune di Riace aveva accolto la richiesta di aspettativa elettorale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • barry

    11 Novembre 2019 - 19:27

    Ma non si vergognano questi incompetenti e tendenziosi giudici? E vogliamo parlare del conflitto fra poteri dello Stato? Dove sta il sedicente presidente della repubblica, nonché capo supremo delle forze armate e del c.s.m.?

    Report

    Rispondi

"Non sono un criceto, esco dalla ruota". Il grillino si ribella e si schiera con la Lega

Giuseppe Conte
Mes, Luigi Di Maio avverte Conte: "Sicuri al 200% prima di firmare"
Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

media