Cerca

Dito puntato

Luca Sacchi, il padre: "Ora si spiega l'allontanamento di Anastasiya Kylemnyk. Deve pagare"

29 Novembre 2019

2
Luca Sacchi

Il quadro è cambiato. Radicalmente. Si parla dell'omicidio di Luca Sacchi, per il quale ora, tra gli indagati, figura la fidanzata, Anastasiya Kylemnyk. La sua versione non ha mai convinto gli inquirenti, che ora hanno ufficializzato la sua iscrizione al registro degli indagati. E non è tutto: in conferenza stampa, il pm ha spiegato che, forse, Luca Sacchi neppure sapeva della compravendita di droga che si è consumata quella maledetta sera in cui il ragazzo ha perso la vita, colpito da uno sparo in testa. E ora, con un quadro radicalmente cambiato, anche le parole dei genitori di Luca cambiano. All'inizio infatti difesero Anastasiya. Dunque, qualche giorno fa, in un'intervista a Il Messaggero il padre aveva spiegato di iniziare a nutrire dei dubbi. Ora, i genitori affermano, tramite i loro avvocati: "Anastasiya ci ha mentito su quanto avvenuto quella tragica sera e adesso è chiaro il motivo del suo strano allontanamento. Se ha sbagliato è giusto che paghi", concludono Armida Decina e Paolo Salice, gli avvocati che riportano le parole dei genitori di Luca Sacchi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SteveJO

    29 Novembre 2019 - 15:51

    Chissà come avrà fatto ad avere 70mila euro in contanti la fidanzata di Luca Sacchi. A sua insaputa poi? Sembra poco probabile. Comunque sarebbe da scoprire chi abbia fornito tutto quel denaro per l'acquisto della droga. E soprattutto se lei fosse d'accordo con l'assassino di Luca per spartirsi il bottino come sembrerebbe ormai appurato. Ci vuole un giro di vite sul traffico di droga.

    Report

    Rispondi

  • swiller

    29 Novembre 2019 - 15:25

    La colpa è sempre degli altri.

    Report

    Rispondi

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media