Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, primo italiano contagiato in Lombardia: è un 38enne, la conferma del caso

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

C'è un primo caso confermato di coronavirus in Lombardia. A comunicarlo è Giulio Gallera, l'assessore al welfare della Regione: "Un 38enne italiano è risultato positivo al test del coronavirus. Sono in corso le controanalisi a cura dell'Istituto Superiore di Sanità. L'uomo è ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Codogno i cui accessi al pronto soccorso e le cui attività programmate, a livello cautelativo, sono attualmente interrotti". L'uomo è assistito da una equipe dell'Ospedale Sacco di Milano, centro d'eccellenza italiana per le malattie infettive.  Gallera ha anche annunciato che "le persone che sono state a contatto con il paziente sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie”. Secondo le prime indiscrezioni, l'uomo sarebbe stato a cena con un amico rientrato dalla Cina verso la fine di gennaio, cena che ha avuto luogo in un locale di Milano. Ciò significherebbe che ci potrebbe essere almeno un'altra persona infetta, quella che avrebbe trasmesso il virus al 38enne. Per ora l'unica certezza è che si è presentato giovedì 20 febbraio al pronto soccorso dell'ospedale.  Per approfondire leggi anche: "Potenziale trasmissione da pazienti asintomatici"

Dai blog