Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, sesta vittima in Italia è un uomo di Castiglione. Così i contagi salgono a 230

Esplora:

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Salgono a sei i morti per coronavirus in Italia. L'ultima vittima è un uomo di 80 anni di Castiglione d'Adda. È l'ultimo di una lunga lista. Prima di lui è morto un uomo di 88 anni di Caselle Landi, deceduto a poche ore di distanza dalla quarta vittima: un uomo di 84 anni di Bergamo, che era ricoverato all'ospedale "Papa Giovanni XXIII" della città lombarda per patologie pregresse. A renderlo noto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Per il momento non si sa se l'uomo avesse patologie pregresse o no. Intanto Il numero di contagi, in attesa del nuovo bollettino del capo della Protezione civile e commissario straordinario all'emergenza, Angelo Borrelli, è di 230 contagi. L'Italia si trova dunque al terzo posto al mondo per numeri di infezioni. Leggi anche: Coronavirus, fermato in Brennero un treno diretto a Venezia: due casi sospetti a bordo Nel frattempo, le autorità non si sbottonano su quanto sarà necessario mantenere le misure straordinarie nelle zone di contenimento del Lodigiano. "Non credo che si potranno allentare in qualche giorno", ha commentato Giuseppe Conte. In Lombardia e Veneto sono in arrivo altri 500 esponenti delle forze dell'ordine per pattugliare 35 varchi nel lodigiano (10 comuni) e 8 varchi a Vo' Euganeo, zone focolaio del contagio. I cittadini che sono passati o hanno sostato in queste zone in Lombardia e Veneto hanno l'obbligo di comunicarlo alle Asl di appartenenza.

Dai blog