Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, i casi Comune per Comune: la quarantena pesa di più in città che nei paesi

  • a
  • a
  • a

La “quarantena” degli italiani pesa di più nelle grandi città piuttosto che nei piccoli centri: l’insofferenza è maggiore nelle metropoli come Milano o Roma dove pure esiste una rete di servizi commerciali più efficiente rispetto ai Comuni della provincia dove non esistono consegne a domicilio, ma, forse, abitazioni più confortevoli. E’ quanto emerge dall’analisi del “sentiment” degli italiani rispetto al coronavirus e alle misure messe in campo per sconfiggerlo resa possibile dal portale  www.covidanalysis.it . Il sito aggrega ogni 10 minuti tutte le notizie ufficiali, da fonte verificata, sul virus che sta mettendo in ginocchio mezzo mondo  e analizza il “sentiment” della Rete attraverso i post sui social network.

E’ possibile seguire l’evoluzione dei casi - contagiati, tamponi eseguiti e guariti - in ogni singolo Comune italiano. Totalmente gratuito e senza pubblicità, è stato realizzato in pochi giorni da due start-up innovative Digital Garage Labs e Apfelstrudel insieme alla società O&DS. Gli italiani  esprimo grande solidarietà nei confronti di medici e infermieri impegnati in prima linea e vorrebbero un riconoscimento per loro, mentre hanno oggi una posizione fortemente  critica verso l’Europa.  “Abbiamo ideato www.covidanalysis.it con lo scopo di dare un contributo per fermare il panico e per contrastare la diffusione delle fake news che lo alimentano. Il portale - gratuito, senza pubblicità -  fornisce costantemente il numero aggiornato delle persone raggiunte da Covid19, dei tamponi eseguiti, degli ospedalizzati (in terapia intensiva e non) e delle persone guarite diviso per Regioni attingendo soltanto da fonti ufficiali e certificate”, spiegano  Claudio Russo, ingegnere fondatore della start up Apfelstrudel, e Giuseppe Cicconi, esperto di intelligenza artificiale e fondatore della start up Digital Garage Labs, che, con O&DS, hanno creato il portale www.covidanalysis.it. “Oltre ai numeri ufficiali nelle singole realtà e ai grafici sull’evoluzione della pandemia aggiornati in tempo reale, l’utilizzo della social media analytics consente di comprendere l’opinione dei cittadini, cioè  il sentiment, arrivando al livello di dettaglio comunale.  A livello nazionale, invece, stiamo registrando grande sostegno e grande solidarietà nei confronti di medici e infermieri impegnati in prima linea e una posizione critica nei confronti dell’Europa”, concludono.

Dai blog