Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, consulti psicologici per pazienti e specialisti online, da Napoli la "ricetta" di Raggi contro il Covid-19

Giuliana Covella
  • a
  • a
  • a

Le visite ai pazienti, per quelli come lui, non si sono interrotte per l’emergenza Coronavirus. Anzi. «Ci sono categorie di persone che necessitano di essere seguiti e in questo momento di difficoltà per l’intero Paese non potremmo mai abbandonarli». È sabato pomeriggio quando Alessandro Raggi, psicologo, si prepara a iniziare le visite nel suo studio in via Fiorelli a Napoli. «Non possiamo chiudere - spiega - Gran parte dei nostri pazienti soffre di patologie gravi che non si possono curare a distanza». Psicoterapeuta e psicoanalista junghiano, Raggi è presidente di Psicoterapicamente con sede a Napoli, Varese e Milano e insegna alla scuola di specializzazione in Psicoterapia analitica di Bologna. «Dato il periodo drammatico che stiamo vivendo - dice - siamo tutti sotto stress. Come gli altri Centri a Milano e Varese, anche a Napoli stiamo utilizzando le varie forme di comunicazione online, ma in molti casi siamo costretti a incontrare de visu i pazienti, previa la sanificazione dei locali e l’utilizzo di mascherine». Nello studio dello specialista si alternano, infatti, in questi giorni di emergenza da Coronavirus pazienti come gli anoressici e quelli affetti da seri disturbi psichici. «Non ho potuto interrompere la terapia per loro - sottolinea - rispettando le dovute precauzioni, arieggiando gli ambienti, mantenendo le distanze e riducendo i tempi delle sedute». Ma come reagiscono i pazienti in cura? «A livello collettivo si sente il clima pesante che si respira. Chiaro che chi soffre già d’ansia avrà questi disturbi acuiti. Ma molte richieste di aiuto arrivano anche da chi non ha mai sofferto di queste patologie». Qual è allora il messaggio per tranquillizzare gli animi? «Riuscire a metabolizzare le angosce, riscoprendo le piccole cose che nella vita quotidiana perdiamo di vista perché troppo presi dai nostri ritmi frenetici». E per riempire gli spazi e i vuoti di queste giornate in casa Raggi ha adottato già tra i colleghi il webinar, una didattica a distanza con lezioni gratuite il 28 marzo su Jung «per far circolare un po’ il pensiero come antidoto al Covid-19». Da oggi inoltre Raggi e il suo staff effettueranno consulti gratuiti online per tutti i professionisti sanitari campani che necessitano di un supporto psicologico.

Dai blog