Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il governo: "Valutiamo la sospensione dello sport all'aperto"

  • a
  • a
  • a

Si va verso lo stop dello sport all'aperto. Niente footing e corse in bicicletta? Probabile. "Nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione anche la possibilità di un divieto completo all'attività all'aperto", ha detto il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora al Tg1. Se finora "abbiamo lasciato questa opportunità" dell'attività motoria all'aperto "è perché la comunità medico scientifica ci diceva di dare la possibilità a molte persone di poter correre, anche per altre patologie... Però l'appello generale era di restare a casa. Se questo appello non viene ascoltato saremo costretti a porre un divieto assoluto", ha aggiunto il ministro.

"Non vedo l'esigenza straordinaria di rischiare in questa settimana, una delle più critiche a livello di picchi secondo la comunità scientifica", le parole del ministro a Agorà in mattinata. "Ci sono ancora tantissime persone che sembrano sottovalutare i rischi che il paese sta correndo".

E Attilio Fontana, governatore lombardo rincara: "Io lo sto dicendo in modo educato, ma fra un po' cambieranno anche i toni. Non dovete uscire, dovete stare a casa. I numeri del contagio non si abbassano e tra un po' non saremo più in grado di curare chi si ammala. Per adesso ve lo chiediamo, ma se si dovesse andare avanti in questo modo chiederemo al governo provvedimenti ancora più rigorosi".

 

Dai blog