Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il bollettino del 27 maggio: brusco peggioramento su contagi e morti, l'ombra del lockdown sulla Fase 2

  • a
  • a
  • a

Sale a 231.139 il numero dei casi totali di coronavirus nel nostro Paese: sono 584 in più, un incremento maggiore rispetto a quello (+397) registrato ieri. Una brusca virata in negativo nel pieno della Fase 2, che getta ombre di nuovi lockdown "selettivi" e misure più aspre per alcune aree ritenute più a rischio dagli esperti e dal governo. A tremare è ancora la Lombardia, visto che di quei 584 nuovi contagi ben 384 sono proprio nella regione-focolaio d'Italia. "L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo – spiega l’assessore al Welfare lombardo Giulio Gallera – precisa che fra i 198 positivi della giornata odierna sono compresi anche 168 tamponi processati da un laboratorio privato, che sono stati effettuati a seguito di test sierologici fatti su iniziativa dei singoli cittadini e che sono stati processati negli ultimi sette giorni". "Fra l’altro, l’Ats di Bergamo segnala che 118 dei 168 (circa il 70%) tamponi – continua Gallera – risultano debolmente positivi; presentano tracce di RNA virale e vengono considerati positivi in via precauzionale. Pertanto sui 118 debolmente positivi verrà effettuato un secondo tampone tra una settimana da parte di ATS".

Secondo i dati dell'ultimo bollettino della Protezione civile, gli attualmente positivi sono 50.966, con un decremento di 1.976 rispetto a ieri e i guariti 147.101, in aumento di 2.443. Oggi i morti sono 117 (ieri erano stati 78), il che porta il totale a 33.072 decessi. Continua a diminuire la pressione sulle strutture ospedaliere: 505 i pazienti in terapia intensiva (16 in meno di ieri), 7.729 i ricoverati con sintomi (188 in meno) e 42.732 in isolamento domiciliare (1.772 in meno). I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono 67.324, per un totale di 3.607.251. 

Dai blog