Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Immigrazione, il dossier dei servizi segreti alla Lamorgese: "Previsti 20mila sbarchi"

  • a
  • a
  • a

Una situazione delicata che la stessa Luciana Lamorgese sta cercando di gestire: la Libia pronta ad allentare i controlli e consentire ai migranti di partire. Una sorta di ricatto che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha in serbo per trattare con l'Europa e ottenere più concessioni. Ma oltre al ricatto - spiega Il Corriere della Sera - ci sarebbero ben 20mila stranieri pronti a raggiungere l'Italia. Questa la cifra stimata dagli ultimi report dei servizi segreti che vedono al rialzo, a pandemia finita, il numero di sbarchi.

 

 

Non solo, perché l'ultimo bollettino del Viminale parla di 5.461 approdate fino a ieri, domenica 7 giugno, nonostante la sospensione delle attività delle organizzazioni non governative, a fronte dei 1.878 arrivati nel 2019. Tra loro anche 425 migranti che si trovavano da 40 giorni a bordo di quattro barconi turistici affittati: "Siamo stati costretti perché minacciavano l'equipaggio", ha sostenuto il premier Robert Abela, sollecitando una redistribuzione gestita dall'Europa. Intanto sembra giungere alla fine la sospensione dei soccorsi delle ong. "Siamo finalmente in viaggio, nei tre mesi passati a Messina per adeguarci alle misure anti Covid 19, le istituzioni non hanno garantito i soccorsi in mare e, dunque, a nostra presenza è più che mai necessaria", ha già annunciato la Sea Watch lanciando un vero e proprio via libera anche alle altre organizzazioni.

Dai blog