Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Alberto Zangrillo all'attacco: "21 decessi in Lombardia? Non per il Covid-19"

  • a
  • a
  • a

Torna all'attacco Alberto Zangrillo. Il tema, ovviamente, il coronavirus. E il medico del San Raffaele di Milano, sul suo profilo Twitter, ha commentato con toni molto polemici i dati del bollettino di ieri, giovedì 2 luglio, relativi alla Lombardia. "In Lombardia  altri 21 morti, titola Repubblica online. È bene che tutti sappiano che sono persone risultate positive al Covid ma venute a mancare per colpa di gravi patologie pre esistenti o intercorrenti. Fonte: Regione Lombardia", scrive Zangrillo. Insomma, secondo il medico di Silvio Berlusconi è sbagliato parlare di morti per coronavirus. Parole che come sempre quando è Zangrillo a pronunciarle fanno discutere, fanno impazzare la polemica. Zangrillo, qualche settimana fa, finì al centro del dibattito per la sua netta presa di posizione relativa al fatto che "il coronavirus è clinicamente morto", posizione che nella sostanza conferma con queste parole su Twitter.

Dai blog