Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il bollettino di sabato 3 ottobre: 27 morti, 2.844 nuovi positivi. Cresce la curva del contagio, su i ricoverati

  • a
  • a
  • a

Un altro pessimo bollettino relativo all'emergenza coronavirus, quello diffuso dalla protezione civile sabato 3 ottobre. Cifre che arrivano poco dopo le indiscrezioni relative all'ultimo Dpcm di Giuseppe Conte che dovrebbe essere approvato mercoledì, un ulteriore pacchetto di restrizioni che potrebbe anche essere ampliato nel caso in cui la curva del contagio progredisse ulteriormente, proprio come appare dalle cifre. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.844 nuovi positivi, il dato più alto dal 14 aprile a questa parte. Si registrano 27 morti. Gli attualmente positivi salgono così a 55.566, le vittime a 35.968. I dimessi e guariti nel corso dell'ultima giornata sono stati 1.247. Salgono però i ricoverati con sintomi di 66 unità, per un totale di 3.502 persone, così come salgono i ricoverati in terapia intensiva di 3 unità, per un totale di 297 persone. In Italia, dall'inizio della pandemia, i casi sono 322.751. 

In termini percentuali, le regioni con il maggior aumento percentuale di contagi alla vigilia sono Basilicata, + 5,72%; Campania, +2,97%, poi la Sicilia con un incremento del 2,4%, l'Umbria dell'1,64% e il Lazio dell'1,54 per cento. In termini numerici, la Campania è quella che registra il maggior numero di nuovi positivi, con 401. Poi la Lombardia a 393, il Piemonte a 279, il Veneto a 276. In Sicilia sono 182 i nuovi positivi. In totale, nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti più di 118mila tamponi.

Dai blog