Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Accoltella vicino di casa per il troppo rumore

default_image

Lite condominiale rischia di finire in tragedia

Tatiana Necchi
  • a
  • a
  • a

Una semplice bagarre tra inquilini dello stesso stabile rischia di finire in tragedia a Reggio Calabria. Il troppo rumore proveniente dall'appartamento confinante ha spinto Domenico Riggio, 57 anni, ad un gesto folle. L'uomo infatti ha pensato di chiudere la questione recandosi nell'appartamento confinante e aggredendo con un coltello gli inquilini: G.L. di anni 58 e il figlio M.L. di anni 22. L'uomo, una volta che i due hanno aperto la porta, si è scagliato sulle sue vittime con un coltello dalla lama lunga ben 35 centimetri. Gli altri inquilini della palazzina sono intervenuti immediatamente per evitare il peggio che, grazie all'intervento della polizia, è stato prontamente evitato. Le vittime sono in ospedale. Il padre è rimasto ferito al torace e al braccio sinistro con una prognosi di 10 giorni. Più grave invece è il figlio che ne avrà per 20 giorni: ha riportato ferite multiple all'avambraccio e lesioni muscolari che hanno richiesto un intervento chirurgico. Riggo è stato arrestato. I poliziotti gli hanno sequestrato anche un altro coltello serramanico di 20 centimetri.

Dai blog