Cerca

Renzi si è ripreso gli 80 euro, e Toti vendica i pensionati

1 Giugno 2015

12
Renzi si è ripreso gli 80 euro, e Toti vendica i pensionati

Si potrebbe dire una vita- o forse una carriera politica- in 80 euro. Con la mano destra Matteo Renzi li ha dispensati a maggio 2014, ed è diventato subito una stella del firmamento politico grazie a quel 40% che il suo Pd ha preso alle elezioni europee, stabilendo il record storico del partito della sinistra italiana. Con la mano sinistra un anno dopo lo stesso Renzi quegli 80 euro se li è ripresi dalle tasche di milioni di pensionati, cui infatti ha restituito solo 20 euro su 100 di quelli che  secondo la Corte Costituzionale l’esecutivo aveva portato via illegalmente all’epoca di Elsa Fornero e Mario Monti. Quegli 80 euro beffati ai pensionati hanno improvvisamente oscurato la stella politica di Renzi e probabilmente causato la batosta presa dal Pd alle regionali 2015…La vendetta dei pensionati è stata infatti terribile: hanno lanciato addosso al premier l’eroico Toti e la sua stampella. Non era Enrico, ma Giovanni Toti, il condottiero azzurro partito per sbaglio da Novi Ligure per annettersi poi tutta la Liguria. Ma è una stampella che fa male davvero al povero Renzi. Il suo Pd che sembrava non porsi più traguardi come se alla guida ci fosse il  Diego Armando Maradona dei bei tempi, ha dovuto battere in ritirata. Con il suo simbolo nudo e crudo Renzi è riuscito solo a sfiorare (ha fatto peggio) le percentuali della disfatta di Pierluigi Bersani del 2013. Se si tiene conto anche delle varie liste civiche che hanno affiancato il Pd in questa tornata, allora si è semplicemente tornati indietro di 7 anni: i risultati si avvicinano (ma restano assai sotto) a quelli ottenuti da Walter Veltroni nel lontano 2008, quando si prese vere e proprie bastonate  elettorali da Silvio Berlusconi. La luna di miele è finita, dunque, ed è durata veramente poco: solo lo spazio oer dare e poi riprendersi indietro quegli 80 euro. Come accade con le promozioni farlocche, dove c’è sempre un trucco nello spot…

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • riviag

    09 Giugno 2015 - 14:02

    Ne riprenderà altri con la dichiarazione dei redditi di quest'anno. Gli 80 euro erano solo un anticipo delle detrazioni, quindi molti si preparino ad un conguaglio o ad un rimborso decurtato.

    Report

    Rispondi

  • giubos

    05 Giugno 2015 - 18:06

    diecimila euro sarebbero già trovati eliminando gli 80 euro che sono stati a giugno del 2014 anche a moltissima gente che non ne aveva bisogno essendo il reddito di famiglia molto superiore ai 26.000 €. (vedi mogli e mariti che prendono separatamente meno di 26.000 €, ma sommati molto di più)

    Report

    Rispondi

  • SiamologiciPerdiana

    03 Giugno 2015 - 20:08

    Renzi con Zanetti & Co. ha Derubato i Pensionati e con il Decreto Bonus Poletti ha confermato il furto che gli fara' perdere tutti i milioni di Voti dei Pensionati !!

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      04 Giugno 2015 - 12:12

      se è per questo, i pensionati li ha derubatiMonti col voto di Burlesque e della sua cordata. Renzi stè, almeno, tentando di restituire qualcosa. Prova ad essere coerente col tuo nome

      Report

      Rispondi

      • sconosciuto

        09 Giugno 2015 - 12:12

        Ma quando la smetti di sparare a raffica mxxxxte ti faccio la lista da chi non a avuto un tubo anzi hanno sentito un brutto movimento nelle tasche altro che restituire qualcosa, frequenta meno osti erie che ne spari di grosse curatiiiiiiiiiiii.

        Report

        Rispondi

      • SiamologiciPerdiana

        04 Giugno 2015 - 15:03

        Renzi poteva restituire il maltolto invece lo ha confermato ! È' stato ancora più grave il bonus dovrebbe darlo a sua madre !

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

media