Cerca

lavoro

Norwegian: immagine Rita Levi-Montalcini decorerà Boeing 787 dreamliner

12 Dicembre 2019

0

Roma, 12 dic. (Labitalia) - Norwegian, ‘Miglior compagnia aerea low-cost lungo raggio al mondo’ secondo Skytrax, dedicherà uno degli aeromobili della sua flotta all’accademica italiana Rita Levi-Montalcini (1909-2012). Dai primi mesi del 2020, il volto del Premio Nobel per la Medicina (1986) decorerà entrambi i lati della coda di un Boeing 787 Dreamliner, diventando così il 115° personaggio famoso a comparire su uno degli aerei del vettore. “Siamo davvero onorati - ha commentato Amanda Bonanni, Sales Manager di Norwegian in Italia - di poter rendere nuovamente omaggio all’Italia, dedicando uno dei nostri aeromobili a Rita Levi-Montalcini, la prima donna a essere stata ammessa alla Pontificia Accademia delle Scienze e che, grazie al suo impegno e alla sua ricerca, è stata insignita del Premio Nobel per la Medicina. Siamo felici di annunciare che l’immagine di Rita Levi-Montalcini campeggerà, a partire dai primi mesi del 2020, sulla coda di uno dei nostri aerei”.

“Sensibilissima, fragilissima, resistentissima: con le parole di mio padre mi piace ricordare zia Rita, l'Artista della Scienza. Ringrazio sentitamente Norwegian per contribuire a sviluppare la mission dell’Associazione: mantenere viva la memoria e l’immagine di una donna impegnata non solo nella ricerca scientifica, ma anche nel promuovere e sviluppare progetti sociali di grande valenza, progetti che ci ha lasciato in eredità e che attuiamo con lo slancio che lei ci ha insegnato”, ha affermato Piera Levi-Montalcini, nipote di Rita Levi-Montalcini e presidente della Associazione Levi-Montalcini.

Norwegian ha reso omaggio a Rita Levi-Montalcini e Grazia Deledda, le 2 donne italiane insignite del Premio Nobel, che si aggiungono a Cristoforo Colombo e Marco Polo per un totale di quattro italiani che hanno ricevuto questo speciale riconoscimento e la cui immagine decora la livrea degli aeromobili del vettore. Sono in tutto 115 gli eroi nazionali italiani, scandinavi, britannici, irlandesi, statunitensi, argentini, francesi e spagnoli. La tradizione di decorare gli aerei con volti celebri risale al 2002 quando Norwegian, ai tempi vettore emergente, entrava nel mercato norvegese aprendo un nuovo capitolo nel mondo dell’aviazione. Un modo per celebrare coloro che, sfidando i propri limiti e le regole stabilite, hanno segnato la storia diventando fonte d’ispirazione per altri.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"

Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"
"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù

media