Cerca

lavoro

Libia: Lanza (Luiss), 'Italia assente da anni, si è occupata solo di migranti'

9 Gennaio 2020

0
Libia: Lanza (Luiss), 'Italia assente da anni, si è occupata solo di migranti'

Roma, 9 gen. (Labitalia) - "Sulla Libia, a parte gli accordi firmati da vari ministri dell'Interno sulla questione migranti, l'Italia non ha da diversi anni una politica estera: i vari governi non hanno avuto una politica attenta a quella zona del mondo, dove la nostra Eni ha un gasdotto intero". Lo dice ad Adnkronos/Labitalia Alessandro Lanza, docente di Energy and environmental policy presso l'Università Luiss di Roma.

"Per fortuna l'Eni fa quel deve fare e si protegge da sola -aggiunge Lanza- ma la posizione italiana ed europea su quello che succede in Libia è timidissima e ha ragione l'ammiraglio Giuseppe de Giorgi a dire 'Mai come ora l’Italia appare sola e debole'. Non abbiamo una politica estera da anni e l'Europa non ha una politica estera: non solo non ha un esercito, ma non ha neanche una posizione unitaria".

Anche aver appoggiato al Sarraj sembra essere una mossa che "accentua -commenta Lanza- l'isolamento italiano: ci siamo fidanzati con quello che nessuna ragazza voleva". "La questione libica si situa nel grande quadro dell'irrilevanza dell'Europa, alla quale si somma l'irrilevanza dei singoli Paesi", conclude Lanza.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Paghi per le sciocchezze, devo mostrare gli sms?". Conte, clava-virus su Salvini

Coronavirus, la meloniana Baldini in aula con la mascherina: "Sono medico, vengo da Milano. Perché l'ho fatto"
Coronavirus, la denuncia del leghista: "Deputati bloccati al Nord e la Camera non controlla gli ingressi"
Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

media