Cerca
Logo
Cerca
+

AIDAA: al via il concorso "Miss gatto nero"

Esplora:
default_image

L'associazione animalista promuove un'iniziativa che vuole essere testimonianza di affetto rispetto ai felini neromantati

tiziano vanni
  • a
  • a
  • a

In occasione del quinto anno consecutivo, dove AIDAA dedica tutto il mese di novembre alla riqualificazione sociale del gatto nero,viene lanciato il primo consorso nazionale fotografico “MISS GATTO NERO”. La manifestazione vuole essere una semplice testimonianza di affetto rispetto ai nostri amici felini neromantati. La partecipazione a partecipazione è gratuita e aperta a tutte le donne di qualsiasi età che amano il gatto nero o che ne possiedono uno. E che vogliono cimentarsi in un concorso da Miss, dove in maniera giocosa verrà scelta la miglior fotografia con soggetto “la signora ed il gatto nero”. Per partecipare basta mandare una email con i propri dati e la fotografia con la quale si vuole partecipare al concorso all'indirizzo di posta elettronica [email protected] Le fotografie (sono ammessi anche i nudi artistici) saranno selezionate da una giuria di esperti e nel mese di marzo del 2011 sarà proclamata “Miss gatto nero”. Ovviamente la vincente e le prima dodici fotografie classificate saranno utilizzate per la realizzazione del calendario di Miss Gatto Nero 2012 il cui ricavato della vendita sarà destinato al mantenimento dei mici, mentre le fotografie delle altre partecipanti entreranno nella galleria delle foto dei giorni dell'agenda 2012 del gatto nero il cui ricavato sarà sempre destinarlo al mantenimento dei mici e delle colonie feline. “E' un'iniziativa nuova- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- un vero e proprio concorso di bellezza che vede due protagonisti: le signore e i gatti neri speriamo di raggiungere un numero importante di partecipanti in modo da poter coprire tutti i 365 giorni dell'anno dell'agenda 2012 del Gatto Nero. Partecipare a Miss Gatto Nero è un gioco- continua Croce- è un modo come un altro per aiutare i nostri amici felini chiusi nei gattili e i volontari che si occupano di loro". Via il luogocomune della "sfortuna" - Facendo un passo indietro, si sono tenute eri sera le Ronde pro-gatto nero con lo scopo di proteggere i gatti neri che in passato venivano sacrificati nella notte delle streghe durante riti esoterici. I 90 gruppi che hanno operato nella notte di Halloween, complice positiva, anche la pioggia battente non hanno rinvenuto segni di messe nere o riti sacrificali nelle zone controllate. Sempre nella giornata di ieri è stata lanciata una petizione online che nel giro di poche ore ha gia raccolto centinaia di firme e che la lo scopo di dire basta alle antiche usanze che paragonano il gatto nero alla superstizione ed alla sfortuna.

Dai blog