Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Festa di Natale per i senzatetto Una festa di Natale per i senzatetto.Hanno pregato insieme dandosi la mano, tra i senzatetto della Stazione, Mons. Franco Buzzi, Prefetto emerito della Biblioteca Ambrosiana;Raffaele Besso, Presidente della Comunità ebraica di Milano; l'imam Mohsen Mouelhi; il pastore evangelico Julim Barbosa; il sacerdote ortodosso Padre Raffaele Samuel; e il monaco buddista Cesare Milani. Erano presenti, e hanno portato il loro messaggio contro l'intolleranza e per la fratellanza tra etnie e religioni, l'assessore comunale ai Servizi sociali,Pierfrancesco Majorino; l'assessore regionale ai Servizi sociali,Stefano Bolognini; il presidente dell'Associazione partigiani,Roberto Cenati; e la madrina dei City Angels,Daniela Javarone.Inoltre Milena Polidoro e Andrea Mascaretti,“Le sfide non devono farci paura, ma darci coraggio” afferma Mario Furlan, fondatore dei City Angels.Al termine della preghiera, distribuzione ai clochard di generi alimentari e bevande calde. Il tutto accompagnato dal coro dei Piccoli cantori di Milano. Annalisa Cantando ha deliziato tutti con la sua bellissima voce.Passiamo ai party Vida Loca che hanno fatto ballare l'Italia e Formentera nel corso del 2018, a fine anno, saranno più di 250. Anzi, già a metà dicembre, probabilmente, questo numero è stato superato.  Questi numeri fanno  di questa festa itinerante che fa scatenare e intrattiene con musica decisamente pop (un mix di reggaeton, pop, hip hop, trap, house melodica e pure qualche successo italiano rivisitato) senz'altro uno degli eventi più ballati in Italia. Basta moltiplicare 250 per una presenza media di 1500 persone a evento per arrivare a contare centinaia di migliaia di persone.Vida Loca è infatti una sorta di musical notturno in cui, per una volta, non ci sono superstar in console. Non conta affatto il nome degli artisti in console e/o sul palco. A Capodanno, al molo Brin di Olbia, concerto dei Maneskin.A Milano, è imperdibile il Capodanno di Just Cavalli, dedicato al Grande Gatsby. L'ispirazione è quindi il mitico romanzo scritto da Francis Scott Fitzgerald, ambientato a New York, racconta l'ascesa e la caduta di Nick Caraway, simbolo del mito americano e dell'età del jazz. Il locale sarà allestito in stile anni '20. Dopo il red carpet, il pubblico  potrà farsi immortalare al photo call con dress code a tema.Alla Trattoria Toscana di Daniel Prigioni, imprenditore e cantante, invece, il Capodanno farà rima con un dinner esclusivo e lo show della fantastica cantante e performer Ania J, star di Fashion TV, che farà tappa in questo “salotto dell'arte in tutte le sue forme”.Alla console, per celebrare l'arrivo del 2019, sicuramente ci sarà anche il patron del locale.Atteso il rapper più gettonato del momento: Gordon Ranzy. LA GARA DEI SOGNI Si é svolta a Madonna di Campiglio l'8^ edizione della GARA DEI SOGNI, slalom gigante di solidarietà per aiutare i bambini disabili.L'evento è stato organizzato  in collaborazione con NAST, Nazionale Artisti Ski Team che quest'anno ha sfidato in un simpatico slalom parallelo lo ski team Radio Dolomiti, anch'essa partner dell'evento. Per partecipare a questo evento, sportivo e di solidarietà,  sono saliti sulle vette delle Dolomiti di Brenta Patrimonio dell'Umanità tanti  artisti del mondo dello spettacolo, della musica radio e della televisione : Max Laudadio, Giorgio Mastrota, Federica Torti, Valerio Staffelli, Luigi Pelazza  Daniela Fazzolari, Maurizio Colombi , Vera Castagna, Luca Jurman, Mangoni,    e  tanti altri. La “mission” di Nast è quella di raccogliere fondi per costruire la “Casa dei Sogni”, in un luogo di montagna attrezzato, per accogliere i bambini e i giovani diversamente abili ed iniziarli agli sport invernali, dove poi la F.I.S.I.P. (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici), potrà trovare i campioni del futuro. Tutti da Flavia Bruni Si è tenuto  presso la Boutique floreale di Flavia Bruni nel cuore della Balduina il Mercatino vintage organizzato ed ideato dall'attrice e conduttrice Michelle Carpente.L'evento, il cui ricavato è andato ad ActionAid, ha coinvolto numerosi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno contribuito alla serata con il loro svuota armadio. Tra i presenti alla serata: Marco Delvecchio, Samanta Piccinetti, Michelangelo Tommaso, Francesca Romana De Martini, Anita Zagaria, Micaela Foti, Marilù De Nicola, Ornella Giusto e Francesca Ferrazzo.In un ambiente magico e natalizio, circondati dalle meravigliose composizioni floreali della Floral Designer Flavia Bruni, il pubblico ha potuto trovare numerosi ed interessanti capi d'abbigliamento, accessori, borse, scarpe, makeup, bigiotteria e giocattoli.“L'idea mi è venuta semplicemente facendo un cambio di stagione...! – scherza Michelle Carpente - Come sempre nell'armadio abbiamo quegli indumenti a volte ancora con il cartellino o comunque mai messi che ci promettiamo d'indossare alla prossima occasione e poi puntualmente questo non accade mai! Ho così deciso, di raccogliere tutte le mie cose  mai messe,  coinvolgere alcuni colleghi con le donazioni di indumenti ed oggettistica e pensare di fare qualcosa di buono. Più che altro, ho pensato che toglievo a tutti la bega di dover pensare come e a chi dare la roba passando personalmente a ritirare tutto. È stato faticoso ma spero ne sia valsa la pena!”Durante la serata, inoltre, si è tenuta una lotteria che ha coinvolto gli ospiti presenti ricevendo in regalo trattamenti di bellezza, vini e tante altre cose. Jonathan Pryce 'Legend' a Capri L'attore inglese Jonathan Pryce, che sarà il volto di Papa Francesco in 'The Pope' di Fernando Meirelles, attualmente in corsa per tutti i premi internazionali per la straordinaria interpretazione in “The Wife” di Bjorn Runge, riceverà il ‘Capri Legend Award' il 30 dicembre nel corso del gran gala di Capri Hollywood – The International Film Festival al Cinema Paradiso di Anacapri. Si tratta del massimo riconoscimento della kermesse presieduta quest'anno dal regista USA Lee Daniels e dall'artista israeliana Noa. Un premio attribuito in passato a personaggi del calibro di Omar Sharif, Ben Kingsley, Samuel L. Jackson, Faye Dunaway, Vanessa Redgrave, Helen Mirren e Terry Gilliam. E sarà proprio il celebre regista inglese a premiare l'amico Pryce che ha lavorato con lui nei cult movies 'Brazil' (1985), 'Le avventure del barone di Münchausen' (1988) e 'I fratelli Grimm e l'incantevole strega' (2005), sino al recente 'Don Quixote'. Settantuno anni, settanta film (l'ultimo The Wife al fianco di Glenn Close, favorita alle vittoria del'Oscar 2019) e quarantasei titoli televisivi all'attivo, Jonathan Pryce, scelto per la produzione Netflix sui due papi con Antony Hopkins nel ruolo di Ratzinger, è noto anche per i ruoli di Juan Domingo Perón nel film musical 'Evita' con Madonna, di Elliot Carver nel film '007 - Il domani non muore mai', di Weatherby Swann nella saga cinematografica 'Pirati dei Caraibi' e dell'Alto Passero nella serie televisiva 'Il Trono di Spade'.       Solidarity AccorHotels Aiutare a combattere l'esclusione economica e sociale delle persone più svantaggiate è stata la motivazione che ha portato il Gruppo leader mondiale nei settori travel e lifestyle, alla creazione del fondo di solidarietà “Solidarity AccorHotels”. Dieci anni dopo la sua fondazione e con più di 300 progetti realizzati, AccorHotels ha misurato i risultati della sua attività attraverso lo studio condotto dalla società di consulenza Kimso*. In particolare, la ricerca ha confermato l'importanza delle attività del fondo, il tipo di progetti realizzati e la natura del suo sostegno: in 45 paesi sono stati supportati 172.800 beneficiari diretti, spesso giovani, disoccupati e emarginati, con l'aiuto di oltre 20.000 dipendenti di AccorHotels, direttamente coinvolti a favore dei più bisognosi. Per selezionare i progetti proposti dai collaboratori e valutarli, sono stati istituiti un Consiglio di amministrazione e un Comitato di selezione dedicati. Lo studio ha anche evidenziato la caratteristica saliente di Solidarity AccorHotels, vale a dire un impegno che va oltre il semplice sostegno finanziario per fornire una risposta concreta ai bisogni espressi dalle associazioni locali. Ogni anno per una settimana a dicembre, il progetto aiuta a mobilitare i dipendenti attorno alle iniziative prescelte; in Italia diversi molti sono stati i progetti portati avanti dalle strutture: Ibis Verona si è fatta portavoce della mission della Fondazione Più Di Un Sogno Onlus a favore delle persone con sindrome Down e disabilità intellettive attraverso l'esposizione dei prodotti della fondazione. Roberta Procida e i "Moschettieri del Re" Bellezza mediterranea più unica che rara e sguardo ammaliante. Lei è Roberta Procida siciliana doc con una carriera di tutto rispetto alle spalle.Dal 27 dicembre é al cinema con “Moschettieri del Re – La penultima missione” di Giovanni Veronesi in cui interpreta la bella Farnesina, compagna di Porthos (Mastandrea) ed ha una Locanda. La giovane donna spera che il suo amato possa tornare in sé poiché lui stesso ha creato un intruglio che lo stordisce per non pensare.Roberta Procida l'abbiamo potuta vedere in passato al cinema nel film “Fuori dal coro” di Sergio Misuraca. Per la televisione, invece, nelle fiction “Squadra antimafia”, “Il Restauratore”, “Il Giovane Montalbano”, “Boris Giuliano”, “Squadra Mobile”, “Libero Grassi”. In teatro, infine, l'abbiamo potuta apprezzare in “Aggiungi un posto a tavola”, “Romeo e Giulietta – amore eterno” e “Da Nazaret una stella…la vita”.Prossimamente Roberta Procida sarà nel film cileno dal titolo “The Job divisione noat” di Gabriel e Nicolas Molinari e nel cortometraggio diretto da Orazio Bottiglieri dal titolo “Senza Paura” in cui vestirà i panni della protagonista, una maestra che guida i suoi alunni tra le vie di Palermo alla scoperta di luoghi e realtà. Erika Morgera e #MYPIGIAMAPARTY Quando la creatività non ha limiti nascono idee di eventi e feste che diventano veri e propri format, capaci di soddisfare perfino i desideri dei VIP, per festeggiare in maniera esclusiva, nuova e creativa, ogni tipo di ricorrenza. Erika Morgera, la più brillante event planner della Capitale, ha ideato e realizzato il format #MYPIGIAMAPARTY, una tipologia innovativa di festa in cui è protagonista assoluto questo capo di abbigliamento che mette a proprio agio gli ospiti e ne enfatizza il desiderio di divertirsi, in completo relax. Erika Morgera personalizza ogni singolo evento, studiandolo e realizzandolo su misura per la tipologia di ricorrenza, sulla personalità dei festeggiati e seguendo i loro gusti e le loro attese, preparando per loro un caleidoscopio di momenti ludici, attenzioni per gli ospiti, soprese, dolci personalizzati, giochi, spettacolo, luci, colori e piccole follie. Come ogni party, anche i pigiami, elemento fondamentale di questo format di festa, vengono realizzati su un progetto esclusivo, pensato per il singolo evento e prevedono tagli, colori, ricami e decori personalizzati ed unici, che possono essere riproposti anche sul packaging che Erika realizza personalmente con cura maniacale, a complemento di un disegno di comunicazione globale. All'inizio della festa è sempre emozionante il momento in cui i festeggiati consegnano agli ospiti queste eleganti confezioni personalizzate con i loro nomi ed i partecipanti indossano, per l'occasione, un capo pensato per vestire le loro personalità e per creare quel clima di festa in cui condividere le emozioni di un istante unico. Un evento il cui unico limite, per essere adattato ad ogni tipologia di ricorrenza, è la fantasia, visto che si può pensare per compleanni di bambini ed adulti, feste di laurea, addio al celibato e al nubilato e ad ogni momento in cui si vuole regalare, a se stessi ed ai propri ospiti, un'occasione di puro divertimento, con un susseguirsi di sorprese, assolutamente fuori dai canoni delle solite feste tradizionali. #MYPIGIAMAPARTY è un quindi un divertente contenitore di emozioni che mixa la giusta base musicale, le armonie cromatiche di fiori, cuscini, palloncini ed ogni altro elemento decorativo, i coinvolgenti momenti di gioco, le coccole di bellezza e benessere con il divertimento, le emozioni e le piccole trasgressioni da concedere agli ospiti tra brindisi, prelibatezze, sweet corner con dolci personalizzati con i nomi degli ospiti, da scoprire e gustare nel relax assoluto, indossando un pigiama di pregiata seta, dono prezioso ed ulteriore cortesia per gli ospiti. Cuochi e Pescatori : glamour a Roma Per accontentare tutti i suoi amici Vip e presentar loro il nuovo corso del suo risto-chic "Cuochi e Pescatori salento", la dolce imprenditrice pugliese Lorella Ciullo ha scelto un inaugurazione a tappe. Un "Christmas Aperiparty" durato più sere anche per augurare Buon Natale ad amici e clienti. Nel locale di via del Porto Fluviale, nel cuore della movida di Ostiense, è arrivata la prima sera direttamente dalla sua Puglia la bellissima Loredana Lecciso con Rossella Brescia e l'agente delle dive tv Alessandro Lo Cascio con la moglie. La Lecciso, molto legata alla Ciullo che conosce e frequenta dal 1998, è voluta essere la prima a farle gli auguri, tra brindisi, chiacchiere, risate e selfie. La Ciullo infatti, dopo 4 anni di successi al timone del suo "SeaCook", ha deciso di rifare il look al suo locale e cambiare nome e format in cucina con una simpatica proposta Express per dare la possibilità anche ad un pubblico più giovane, con una proposta qualità/prezzo davvero incredibile, di poter assaggiare le sue specialità sia a pranzo che a cena. Ora il locale si chiama "Cuochi e Pescatori Salento" e offre una cucina più veloce con cartocci di pesce fritto, aperifrisa (frisella salentina accompagnata da ciotoline con svariati condimenti di mare e terra) e "pizzichi", ovvero piccole porzioni di piatti di pesce a prezzi super competitivi. Per esempio, calamari a 4 euro, polpette di mare e cozze a 3 euro. A pranzo si può mangiare con soli 10 euro col "business lunch": un primo con pesce fresco o tartare di pesce e acqua e caffè. La seconda sera ad assaggiare le specialità salentine di pesce è arrivato il mitico Enzo Salvi, nelle sale con "Amici come prima" che segna le reunion tra Boldi e De Sica. La terza sera, ecco la bellissima Federica Vincenti, attrice e cantante col nome di Luna, moglie di Michele Placido. Look dark total black forse per mascherare il suo dolcissimo carattere, Federica Luna è stata la madrina del "Christmas Party" cullato dal dj set del notissimo Principe dei Dj Marco Bismark. Gentile e disponibile con tutti, la bella Federica ha detto che passerà il Natale nella sua Puglia con il marito Michele Placido e la sua famiglia. Nel via vai durato tutta la sera, per la gioia dello chef Marco Ferrari che con la sua brigata ha cucinato per ore, pesce crudo e cotto, anche Anna La Rosa, lo scrittore Niky Marcelli, il cineproduttore Angelo Bassi con Valeria Vaiano, la principessa Conny Caracciolo, la pierre Fabiana Vicario, il fotografo di cinema Pietro Coccia con Sergio Fabi e tanti altri."Ci sarà ancora più attenzione ai prodotti salentini e alle tradizioni pugliesi, una simbiosi tra la storia dei pescatori della nostra terra e la reinterpretazione delle tradizionali ricette salentine dei nostri chef", ha detto a tutti Lorella Ciullo che ha arredato il ristorante, circa 70 posti a sedere, come un pezzo della sua terra tra pareti blu Tiffany e bianco, tavoli di legno chiarissimo, divani, cuscini, oggetti di design e ceramiche preziose di Cutrofiano. Oltre ad una selezione di vini salentini il locale offre anche da una nuova lista di cocktail d'autore dai nomi dedicati al mare: Abisso, Sale, Corallo, con alcolici mixati a infuso di ricci di mare o ingredienti segreti sempre legati al mare pugliese. Il locale, frequentato da sempre anche da Paolo Virzì, MIcaela Ramazzotti, Ferzan Ozpeteck, Francesco Arca, Matteo Branciamore e tanti divi de giovane cinema, sarà aperto anche a Capodanno. Capodanno con Ania J, la star di Fashion TV Alla Trattoria Toscana di Daniel Prigioni, imprenditore e cantante, il Capodanno farà rima con un dinner esclusivo e lo show della fantastica cantante e performer Ania J, che farà tappa in questo “salotto dell'arte in tutte le sue forme”. Alla console, per celebrare l'arrivo del 2019, sicuramente ci sarà anche il patron del locale, che entusiasmerà il pubblico presente con la sua verve scatenata e la sua bravura.Un'atmosfera conviviale e piena di allegria, come è la consuetudine di questo luogo, all'interno del quale l'anima è sempre Daniel Prigioni, che piace a tutti, grandi e piccini e coinvolge con la sua musica e la sua bravura. Capodanno con il Grande Gatsby A Milano,  è imperdibile per chi vuole il massimo il Capodanno di Just Cavalli, dedicato al Grande Gatsby. L'ispirazione è quindi il mitico romanzo scritto da Francis Scott Fitzgerald, ambientato a New York, racconta l'ascesa e la caduta di Nick Caraway, simbolo del mito americano e dell'età del jazz. Il locale sarà allestito in stile anni '20. Dopo il red carpet, il pubblico  potrà farsi immortalare al photo call con dress code a tema.I performers all'interno del locale delizieranno il pubblico presente. All'esterno ci sarà uno spettacolo pirotecnico per celebrare l'arrivo del Nuovo Anno. Tra le altre novità, è previsto anche un menu vegetariano, per tutti coloro che non amano la carne. Dalle ore 20,00 gala dinner con musica live. Dalle 23,30 Club Party e balli fino a tardi. Gerardo Di Lella per Capodanno Musica del cinema per festeggiare l'ingresso nel 2019 .È questa la formula di "ROMA CAPUT MUSICAE 2019 - Il concerto di Capodanno di Roma", che con il patrocinio della Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma e Roma Capitolina vedrà esibirsi la Gerardo Di Lella Grand O'rchestra il 1° gennaio alle ore 19.00 nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica. L'orchestra reinterpreterà il classico concerto di Capodanno proponendo un innovativo ingresso nel 2019 che vivrà di sonorità tutte italiane. Sotto la direzione dell'eclettico e raffinato maestro Gerardo Di Lella i settantuno musicisti dell'ensemble faranno infatti rivivere le musiche che hanno reso immortale nel mondo il nostro cinema. La Città Eterna vivrà così un intenso ed inedito momento musicale attraverso la grandezza compositiva di Rota, Trovajoli, Morricone, Piovani, Cipriani, Ortolani, Piccioni,Rustichelli, ecc...nell'auspicio che Roma possa diventare una vera “Caput Musicae”e tornare adessere un faro culturale per il resto del mondo.Le colonne sonore di Rocco e i Suoi Fratelli, I Vitelloni, Metti Una Sera a Cena, Amici miei, Febbre da Cavallo, La vita è bella, C'era una volta il west , Anonimo Veneziano celebreranno i nostri grandi compositori contemporanei in uno straordinarioviaggio musicale tutto italiano. Un omaggio speciale verrà fatto al Maestro Stelvio Cipriani musicista e compositore romano scomparso recentemente. Produzione esecutiva di Paola Corrado. Nella foto Gerardo Di Lella con Rosanna Lambertucci. Daniela Javarone e i City Angels Una festa di Natale per i senzatetto.Hanno pregato insieme dandosi la mano, tra i senzatetto della Stazione, Mons. Franco Buzzi, Prefetto emerito della Biblioteca Ambrosiana;Raffaele Besso, Presidente della Comunità ebraica di Milano; l'imam Mohsen Mouelhi; il pastore evangelico Julim Barbosa; il sacerdote ortodosso Padre Raffaele Samuel; e il monaco buddista Cesare Milani.Erano presenti, e hanno portato il loro messaggio contro l'intolleranza e per la fratellanza tra etnie e religioni, l'assessore comunale ai Servizi sociali,Pierfrancesco Majorino; l'assessore regionale ai Servizi sociali,Stefano Bolognini; il presidente dell'Associazione partigiani,Roberto Cenati; e la madrina dei City Angels,Daniela Javarone.Inoltre Milena Polidoro e Andrea Mascaretti,“Le sfide non devono farci paura, ma darci coraggio” afferma Mario Furlan, fondatore dei City Angels.Al termine della preghiera, distribuzione ai clochard di generi alimentari e bevande calde. Il tutto accompagnato dal coro dei Piccoli cantori di Milano. Annalisa Cantando ha deliziato tutti con la sua bellissima voce.

Dai blog