Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Grande festa per Fabio Mancini Grande festa per Fabio Mancini dopo la sua partecipazione a "Detto Fatto" su Rai Due.Fabio Manciniè nato l'11 agosto 1987 a Bad Homburg vor der Hohe in Germania. Suo padre è di origini italiane, mentre, la madre è di origini indiane. Capelli castani, occhi chiari e sguardo magnetico per Fabio Mancini che è alto 1,88 m. e ha iniziato la sua carriera di modello a 23 anni. E' stato scoperto per caso per le strade di Milano e da quel momento la sua carriera è in piena ascesa. E' stato uno dei primi modelli italiani a sfilare per Re Giorgio Armani. Ha poi sfilato in passerella per tantissime griffe top ,da Dolce&Gabbana a Vivienne Westwood fino a Desigual.E' stato scelto come testimonial per diverse campagne pubblicitarie ed è attualmente uno dei 25 modelli più sexy del pianeta secondo il portale models.com.Elegante serata all'Hotel Carlton Baglioni, a Milano, per l'assegnazione del Premio Excellence giunto alla settima edizione e creato dalla dorroressa Anita Lo Mastro partner dell'editore Dott. Luigi Lauro. Presentato il nuoo numero di Excellence Magazine, una piattaforma che lancia le aziende italiane all'estero riconosciuta anche da I.T.A. La serata ha visto anche una esposizione di creazioni della Maison Gattinoni, una raccolta fondi, uno show cooking e un brindisi con le bollicine delle cantine Girardi. Tra i premiati Salvo Iavarone, presidente di Confinternational, come imprenditore d'eccellenza che si é distinto nel supportare la promozione ed internazionalizzazione delle aziende italiane all'estero.Cena placée con duecento amici per il compleanno di Urbano Fiolini, che , con la moglie Silvana, ha offerto anche un grande spettacolo di danza sulla partitura del "Bolero" di Ravel. Un menù eccelso e poi danze scatenate sino a tarda notte con il maestro Mario Pinna che ha rivisitato hit come Maracaibo. Il tutto nella splendida cornice di Palazzo Parigi a Milano.Mancano poche settimane all'inizio della Milano Fashion Week, in programma dal 19 al 24 Febbraio, uno degli appuntamenti più   attesi del capoluogo meneghino. Un evento per pochi che da qualche stagione a questa parte ha aperto le sue porte anche ai non addetti ai lavori. Da oggi  infatti  chiunque potrà assistere alle sfilate; basterà collegarsi alla piattaforma benefica  di CharityStars per aggiudicarsi la prima fila ai più importanti fashion show dedicati alla donna: da Versace a Salvatore Ferragamo da Moschino e Alberta Ferretti a N. 21, Missoni, Vivetta, Tod's, MSGM, Roberto Cavalli, Agnona, Aigner, Genny, Biagiotti, Cividini, GCDS e molti altri. L'obiettivo è quello di raccogliere fondi per supportare le diverse associazioni che da cinque anni a questa parte si affidano al portale. Molti i fashion brand che hanno deciso di supportare Made in Carcere..Un'altra associazione sostenuta è The Children for Peace, onlus che opera nelle aree più sfortunate del mondo con progetti volti a migliorare le condizioni di vita dei più piccoli e delle loro famiglie. Per gli appassionati della grandeur francese CharityStars offre la possibilità di partecipare anche alla settimana della moda parigina assistendo ai défilé di Valentino, nella foto,Balmain, Off-White e Maison Margiela, supportando The Children for Peace, CISOM Milano, che offre assistenza ai senza fissa dimora e Only the Brave, l'associazione fondata da Renzo Rosso impegnata a combattere le disuguaglianze sociali contribuendo allo sviluppo sostenibile di zone meno avvantaggiate nel Mondo. Tutti in festa per Urbano Cena placée con duecento amici per il compleanno di Urbano Fiolini, che , con la moglie Silvana, ha offerto anche un grande spettacolo di danza sulla partitura del "Bolero" di Ravel. Un menù eccelso: fondente di melanzana viola, lasagnette e rso cacio e pepe con zucchine e guanciale e, dopo il sorbetto,vitello in crosta e tarte tatin.  E poi danze scatenate sino a tarda notte con il maestro Mario Pinna che ha rivisitato hit come Maracaibo. Il tutto nella splendida cornice di Palazzo Parigi a Milano. Nella foto il festeggiato Urbano Fiolini, la moglie Silvana e Daniela Iavarone.       Premio Excellence al Carlton Baglioni Elegante serata all'Hotel Carlton Baglioni, a Milano, per l'assegnazione del Premio Excellence giunto alla settima edizione e creato dalla dorroressa Anita Lo Mastro partner dell'editore Dott. Luigi Lauro. Presentato il nuoo numero di Excellence Magazine, una piattaforma che lancia le aziende italiane all'estero riconosciuta anche da I.T.A. La serata ha visto anche una esposizione di creazioni della Maison Gattinoni, una raccolta fondi, uno show cooking e un brindisi con le bollicine delle cantine Girardi. Tra i premiati Salvo Iavarone, presidente di Confinternational, come imprenditore d'eccellenza che si é distinto nel supportare la promozione ed internazionalizzazione delle aziende italiane all'estero. Nella foto Mario e Daniela Iavarone con il premiato Salvo Iavarone.    Fabio Mancini: la bellezza fatta uomo Grande festa per Fabio Mancini dopo la sua partecipazione a "Detto Fatto" su Rai Due.Fabio Mancini è nato l'11 agosto 1987 a Bad Homburg vor der Hohe in Germania. Suo padre è di origini italiane, mentre, la madre è di origini indiane. Capelli castani, occhi chiari e sguardo magnetico per Fabio Mancini che è alto 1,88 m. e ha iniziato la sua carriera di modelloa 23 anni. E' stato scoperto per caso per le strade di Milano e da quel momento la sua carriera è in piena ascesa. E' stato uno dei primi modelli italiani a sfilare per Re Giorgio Armani. Ha poi sfilato in passerella per tantissime griffe top ,da Dolce&Gabbana a Vivienne Westwood fino a Desigual.E' stato scelto come testimonial per diverse campagne pubblicitarie ed è attualmente uno dei 25 modelli più sexy del pianeta secondo il portale models.com.     Il caso Kaufmann Nella Germania nazista, un ebreo ospita la figlia non ebrea di un vecchio amico, e scopre l'odio crescente e pericoloso dei vicini e concittadini: è ispirato a una storia vera il libro “Il caso Kaufmann” (Rizzoli) di Giovanni Grasso. L'autore lo ha presentato alla libreia Rizzoli, in un incontro con Ferruccio de Bortoli e Liliana Segre, con le commoventi letture dell'attrice Cristiana Capotondi.  Francesca Caetani Lovatelli e "L'amore in camerino" Cena a lume di candela alla Trattoria Toscana, a Milano, per festeggiare Valerio Pino e il suo libro "L'amore in camerino"; atmosfera allegra e tanta musica grazie a Francesca Caetani Lovatelli che ha invitato , tra gli altri, l'esperto d'arte Federico Guiscardo Remondini e il socialite Andrea Arienti.  Trend setter per passione, Lovatelli, nella foto con Valerio Pino, passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di  Copy Writer all'International College of Design, così come quello di  Fitness Instructor conseguito all'Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro, per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si  Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de  La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio- Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi, TgCom 24 le assegna un suo blog,  For Men e  Natural Style due rubriche, così come  Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da  101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad  Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla  Rai, a  Matchmusic, solo per citarne alcune, così come  Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista,  Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. . Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia' noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristorant e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.Attualmente la possiamo vedere anche su La 7.  Roma:World Of Fashion a Palazzo Brancaccio Si è tenuta nella magnifica cornice di Palazzo Brancaccio la 21^ edizione del WORLD Of FASHION. Crocevia di un incontro, ideato e diretto da Nino Graziano Luca.A sfilare quest'anno sono state le magnifiche creazioni realizzate da importanti stilisti provenienti da tutto il mondo. Tra i presenti in questa edizione del World Of Fashion: Addy Van Den Krommenacker(Olanda), lo stilista delle celebrities che ha presentato la collezione Out of Africa che trasuda safari, rievoca leopardi, fiori africani selvatici e nuove stampe, combinati con la femminilità e i ricchi tessuti che lo hanno reso celebre. Le stampe sviluppate da Addy sono diventati negli ultimi anni una parte fondamentale del successo della collezione. Nella foto un suo abito.Marcela De Cala (Spagna) realizza abiti da sposa di lusso, disponibili in numerose boutique di moda in tutto il mondo. Usa i migliori tessuti di pizzo e seta per design raffinati che esaltano la semplicità e l'eleganza. Magnifici abiti immaginati per la sposa che vuole stupire e stupirsi nel giorno più importante della sua vita; Azzurra Di Lorenzo giovane stilista votata alla riscoperta della femminilità misurata e mai ostentata. Attualizzare l'eleganza, rispolverare un fascino sofisticato in grado di coinvolgere le clienti più giovani: questa è la nuova sfida in cui si sta impegnando Azzurra Di Lorenzo nel passare dalla “creazione su misura” alla produzione su ampia scala. Testimonial della sua collezione, l'attrice Milena Miconi (attualmente in teatro con lo spettacolo “Anche le formiche cadono”).Rujji by Raja El Rayes (Libia). I suoi disegni hanno origine a Tripoli e riflettono più largamente la storia libica, l'orgoglio della sua patria, coniugano passato e presente del suo paese come nella collezione passata dedicata al sito Patrimonio dell'Umanità Unesco di Tadrart Acacus.  I tessuti da lei usati presentano ricchi ricami, con pietre preziose. Abiti con l'etichetta "Made in Libia" che era una cosa a lungo sognata da Raja che da sempre desidera che la gente di tutto il mondo possa comprare vestiti fatti in Libia. Quest'anno, inoltre, sono state introdotte per la prima volta al World Of Fashion, delle splendide creazioni maschili, indossate da quattro attori d'eccezione: Maurizio Matteo Merli (Attore e regista, prossimamente dietro la macchina da presa del suo primo lungometraggio dal titolo “Il primo degli ultimi”); Gilles Rocca (Attore e regista di successo, prossimamente nella fiction Rai “L'Aquila Grandi speranze”); Giuseppe Panebianco (attore di numerose fiction, impegnato come autore in un importante progetto cinematografico ancora Top Secret) e Ballde Bassirou (giovane attore che sarà presente nel prossimo film di Nanni Moretti).Giorgia Lingerie, (Italia) nasce con un concetto di lingerie un po' fuori dagli schemi. Colore predominante è l'oro, un colore caldo, solare, energico che si abbina alle tinte soft, presenti nella collezione;Marina Corazziari Gioielli (Italia) Il suo stile eclettico mediterraneo fonde il neo-etnico con il liberty, il barocco con il post-industriale…. Bagliori d'oriente e design occidentale si incontrano nei suoi preziosi monili. Gli astratti simbolismi bizantini e le tessiture intreccio tipiche delle aree stilistiche dell'africa nera si fondono con elegante maestria nei suoi gioielli. Intere parure realizzate con coralli, turchesi, topazi e avorio, acquemarine e topazi azzurri, giade ed ambre incastonate in lastre d'argento e d'oro per celebrare linee e colori del mediterraneo multiculturale…;  Nel corso dell'evento sono stati consegnati, inoltre, i WORLD of FASHION AWARD agli stilisti partecipanti ed agli Enti e personalità impegnati nella promozione della moda, dell'arte e dei progetti etici. I premi come sempre sono realizzati dal Maestro Orafo del Festival di Sanremo Michele Affidato.Tra coloro che hanno ricevuto il World Of Fashion Award, oltre gli stilisti presenti, anche la Prof.ssa Maria Rita Parsi per la Cultura; Antonio Preziosi (direttore di Rai Parlamento) per il Giornalismo. Alle sfilate in prima fila con CharityStars Mancano poche settimane all'inizio della Milano Fashion Week, in programma dal 19 al 24 Febbraio, uno degli appuntamenti più   attesi del capoluogo meneghino. Un evento per pochi che da qualche stagione a questa parte ha aperto le sue porte anche ai non addetti ai lavori. Da oggi  infatti  chiunque potrà assistere alle sfilate; basterà collegarsi alla piattaforma benefica  di CharityStars per aggiudicarsi la prima fila ai più importanti fashion show dedicati alla donna: da Versace a Salvatore Ferragamo da Moschino e Alberta Ferrettia N. 21, Missoni, Vivetta, Tod's, MSGM, Roberto Cavalli, Agnona, Aigner, Genny, Biagiotti, Cividini, GCDS e molti altri. L'obiettivo di CharityStars è quello di raccogliere fondi per supportare le diverse associazioni che da cinque anni a questa parte si affidano al portale. Molti i fashion brand che hanno deciso di supportare Made in Carcere, una cooperativa sociale non a scopo di lucro nata nel 2007 che produce e vende manufatti: borse, braccialetti, accessori, confezionati da detenute, alle quali viene offerto un percorso formativo, con lo scopo di un nuovo e definitivo reinserimento nella società lavorativa e civile.Un'altra associazione sostenuta è The Children for Peace, onlus che opera nelle aree più sfortunate del mondo con progetti volti a migliorare le condizioni di vita dei più piccoli e delle loro famiglie. Per gli appassionati della grandeur francese CharityStars offre la possibilità di partecipare anche alla settimana della moda parigina assistendo ai défilé di Valentino, nella foto,Balmain, Off-White e Maison Margiela, supportando The Children for Peace, CISOM Milano, che offre assistenza ai senza fissa dimora e Only the Brave, l'associazione fondata da Renzo Rosso impegnata a combattere le disuguaglianze sociali contribuendo allo sviluppo sostenibile di zone meno avvantaggiate nel Mondo.   Il capodanno cinese Martedì 5 Febbraio è il Chinese New Year Eve, il Capodanno Cinese, celebrato da milioni di persone in tutto il mondo. Il 2019 sarà l'anno del maiale, dodicesimo segno dello zodiaco cinese, che simboleggia stabilità, generosità, altruismo. Il Just Cavalli sarà allestito a tema, tra dragoni e riti ancestrali.       Il fantastico mondo delle giostre Completamente dedicata alla fantasiosa iconografia delle giostre, questa mostra, sfaccettata e divertente, è anche pensosa, e vuole suscitare nel pubblico un vero e proprio effetto-giostra, tra il gioco più semplice e genuino che rimanda all'infanzia e la riflessione sulla vita, sul tempo che passa, sul mondo che gira, sul destino.A proporla (Palazzo Roverella, dal 23 marzo al 30 giugno 2019) è la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo insieme al Comune di Rovigo e all'Accademia dei Concordi, per la cura di Roberta Valtorta, con la collaborazione di Mario Finazzi per il percorso riservato alla pittura.Il Polesine, anticipa il Presidente della Fondazione, prof. Gilberto Muraro, è da sempre terra di giostre e giostrai. Qui, e in particolare nel territorio di Bergantino, vengono realizzate giostre destinate ai parchi di divertimento e agli spettacoli viaggianti di tutto il mondo. Ed è con il Museo della Giostra e dello Spettacolo Popolare di Bergantino che questa nostra mostra idealmente si coniuga. In una unione complementare: il Museo indaga il passato di una grande tradizione. In mostra, infatti, vengono proposte immagini di giostre grandi e piccole, così come sono state raffigurate soprattutto in fotografia, ma anche in pittura, grafica, nei numerosissimi giocattoli, nei modellini, fino ai carillon. Presenti in mostra anche “pezzi” di antiche giostre come organi e cavalli di legno.La struttura della giostra è stata infatti ampiamente rappresentata in mille forme di straordinari giocattoli meccanici per bambini ma anche per adulti, dalle forme articolate e varie, talvolta carillon, talvolta orologi e soprammobili, divenuti nel tempo oggetto di collezionismo. "Alphonse Mucha" al Musée du Luxembourg Dopo 138 giorni di apertura e con una media di circa 2.500 visitatori al giorno, si è conclusa la mostra Alphonse Mucha al Musée du Luxembourg di Parigi che ha accolto - fino al 27 gennaio - i capolavori della Mucha Foundation: totale 342.040 visitatori.Un grandissimo successo che ha reso l'esposizione organizzata dalla Réunion des musées nationaux – Grand Palais in coproduzione con Arthemisia l'evento più visitato del Museo dal 2011: la retrospettiva è stata la prima in Francia a essere dedicata all'artista dopo quella al Grand Palais del 1980 e ha permesso di riscoprire a distanza di anni la poetica dell'artista e portare alla luce la sua complessità politica e spirituale.Una grande e importante collaborazione quella tra pubblico e privato che ha visto scendere in campo lo staff di Arthemisia che ha ricercato, costruito e messo a punto il progetto poi accolto e valorizzato nella meravigliosa e centralissima sede parigina del Musée du Luxembourg dove le maestranze d'oltralpe della Réunion des musées nationaux – Grand Palais hanno dato il massimo nell'allestimento e nella comunicazione dell'evento dando così il via a un'operazione di altissimo profilo. Una consolidata esperienza e un'offerta espositiva che hanno dato i loro frutti!-Organizzata dalla Réunion des musées nationaux – Grand Palais in coproduzione con Arthemisia e con la collaborazione della Mucha Foundation, la mostra è stata curata da Tomoko Sato.  Doppio compleanno a Napoli Napoli, Riviera di Chiaia, Villa Pignatelli. Questa la cornice scelta per un doppio compleanno particolarmente significativo: i festeggiamenti per gli 80 anni dell'imprenditore altoatesino e per i 25 anni del Gruppo MD da lui fondato proprio nel napoletano e oggi arrivato ad essere il 2° gruppo nazionale discount a capitale italiano.“La mia vita? Un'epopea”, così ha sintetizzato Patrizio Podini il racconto della sua vita, scandito durante la serata da immagini storiche di famiglia e dalla fascinosa voce di Giancarlo Giannini che rivolgendosi a Podini ha commentato: “siamo quasi coetanei e apparteniamo a una generazione tosta”.Giancarlo Giannini non è stato il solo nome illustre di una serata con 150 ospiti tra famigliari, dipendenti, fornitori storici, istituzioni e amici: Antonella Clerici, testimonial MD, si è trattenuta fino a fine serata dichiarando “mi sono subito sentita accolta in una grande famiglia”, così come Paolo Jannacci, insieme a lei protagonista dell'ultima campagna radio MD in cui la famosa Vengo anch'io del padre Enzo si trasforma in un gioioso canto di inclusione. Un nuovo concetto di ospitalità Ibis, brand pioniere dell'hotellerie nel segmento economy dal 1974, rivoluziona gli standard degli hotel economici offrendo ai viaggiatori e ai residenti locali un'esperienza totalmente nuova, che si concentra sull'ospitalità, sull'apertura alla comunità locale e su una maggiore interazione sociale. Questo nuovo approccio è nato in risposta alle aspettative dei clienti, come conferma uno studio Ipsos1, condotto per conto di ibis in 6 paesi: l'80% degli intervistati vorrebbe che questo nuovo tipo di hotel fosse un luogo conviviale, dove tutti, anche i "non clienti", possano sentirsi i benvenuti. Una trasformazione per il marchio che mira a rendere le proprie strutture veri e propri spazi di vita per tutti, flessibili, accoglienti, di tendenza e che soddisfino le diverse aspettative della clientela in qualsiasi momento della giornata.      

Dai blog