Cerca

Di Ivan Rota

Periscopio, gli eventi vip della settimana

19 Luglio 2019

0
Periscopio, gli eventi vip della settimana

Kit Care con amore

E’stato presentato il progetto «Kit Care con Amore» all’ospedale San Camillo Forlanini di Roma nato per aiutare chi si trova in una temporanea condizione di difficoltà a causa di un ricovero.Il testimonial Beppe Convertini,ora fantastico conduttore di "La Vita in Diretta" su Rai Uno, afferma :’il ricovero ospedaliero rappresenta un momento particolarmente delicato nella vita di ogni persona, per cui, oltre alle cure mediche, il luogo di cura deve assicurare tutta l’attenzione e sensibilità necessarie..sicuramente i kit potrebbero alleviare alcune necessità impreviste e primarie,quindi diventano indispensabili per tutti..
il progetto va nella giusta direzione di vicinanza alle persone in un particolare momento di fragilità con un piccolo ma,meraviglioso gesto d'amore.’ Passiamo alla moda. 
Pochi mesi dopo l’inaugurazione dello showroom a Milano, nella centralissima piazza San Babila, la storica maison francese Lancel prepara il lancio delle nuove collezioni in Italia in grande stile: Chiara Ferragni, nominata da Forbes ‘Fashion influencer numero 1 al mondo’’, ha scelto di indossare una borsa Lancel durante il suo ultimo viaggio a Tokyo dov’è stata la scorsa settimana per un impegno di lavoro. Lancel è una maison di alta pelletteria fondata a Parigi nel 1876, un’icona dello stile francese amata dalle dive e dalle donne comuni, da quando Angèle e Alphonse Lancel aprirono in Passage des Petites-Écuries quello che oggi chiameremmo un concept store di assoluta tendenza. L’atmosfera frizzante della Belle Époque parigina ne decretò l’immediato successo presso una clientela cosmopolita e affluente. L’essenza del brand era già definita: la qualità della lavorazione della pelle, l’attenzione al dettaglio, la chiarezza delle linee strutturate, il perfetto equilibrio tra utile e futile, tra funzionale e frivolo.  Nel 1929 Lancel aprì la boutique in Place de l'Opéra che negli anni diventò una vera e propria istituzione per i parigini attraendo le stelle dello spettacolo degli Anni Trenta Negli Anni Settanta fuSalvador Dalí ad innamorarsi di Lancel e, come regalo speciale per Gala, sua moglie e musa, fece realizzare una borsa Lancel sulla quale aveva fatto serigrafare il Daligramma, l’alfabeto segreto d’amore con il quale il pittore surrealista spagnolo comunicava con la sua amata.  Lancel è tuttora al numero 8 di Place de l'Opéra e anche le stelle di oggi amano e indossano le sue borse delle quali apprezzano la creatività assolutamente originale che deriva dal dialogo costante tra la più raffinata artigianalità e il meraviglioso mondo di un archivio con oltre 140 anni di storia. E ora un idolo della danza: Sergei Polunin a soli 19 anni è stato il più giovane primo ballerino nella storia del Royal Ballet di Londra. La sua stella è stata paragonata a quella di tre miti: Nureyev, Baryshnikov, Nijinsky.  Sergei è anche un’Icona Pop-Rock: il suo «Take me to Church» diretto da David LaChapelle ha avuto oltre 27.000.000 visualizzazioni su YouTube, numero mai raggiunto per la danza.  Romeo e Giulietta, capolavoro di Shakespeare, è la più celebre storia d’amore mai raccontata e si svolge proprio a Verona. Ispirandosi al dramma, Prokofiev ha composto musiche straordinarie per un balletto oggi proposto con le innovative coreografie di Johan Kobborg, artista di fama mondiale.
 
Il 26 agosto,nella cornice unica dell’Arena, prenderanno vita le scenografie dello scultore David Umemoto. E poi, feste in Sardegna, cene e degustazioni, concerti e cocktail.