Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Si sono svolte a Roma in questi giorni nella bellissima location del BV Oly Hotel , le semifinali del concorsopiù atteso dell'estate Miss Teenagers Original 2019, ideato da Nunzio Lusso nel 1964 e attualmente rilevato dal nuovo Patron Stefano Stefanelli , talent scout di molti personaggi diventati famosi. Miss Teenager Original ha scoperto vari talenti: Mita Medici, Gloria Guida , Milly Carlucci, Barbara De Rossi , Bianca Guaccero, Isabella Ferrari, Jo' Chiarello, Claudia Gerini , Laura Freddi, Laura Chiatti e Gessica Notaro. Roxana Chirita incoronata Miss Teenager Original nel 2018 dall'attrice Barbara De Rossi, notata da Mark Jonis casting director di Miss Universo, è stata invitata a partecipare alle prossime selezioni del prestigioso concorso internazionale. Roxana ha già all'attivo molti contratti con case di moda, e musa ispiratrice per vari stilisti di fama nazionale. Il Direttore Artistico Stefano Stefanelli nonché Patron del Concorso, con la sua dedizione e sensibilità artistica, si auspica una finalissima ad altissimo livello premiando la nuova Miss Teenager Original da aggiungere all'albo d'oro, un successo annunciato che oggi condivide con una nuova squadra di professionisti, tra autori, registi. Due conferme due, al timone della cooconduzione dellafinalissima, due volti noti Metis Di Meo autrice e conduttrice dei tanti programmi Rai, e Angelo Martinigià conduttore e autore di Numeri Uno su Rai 2, presenteranno il 2 Settembre 2019, presso il Polo Tecnologico della Tiburtina .Sushi Jazz nasce dall'idea di ricreare l'atmosfera dei primi anni del 900, quando Atlantic City fu all'apice della sua popolarita' come rifugio del proibizionismo. Atmosfera calda, amichevole, dove è possibile ascoltare musica dal vivo jazz, blues e swing gustando ottimo cibo giapponese.... E chissa'... un po di musica soulful curata dalla deejay Madame Betty. É stata la dj di alce e feste di Madonna e ogni giovedì potete assistere al dj set di Madame Betty. Sono di casa attori del calibro di Gaspard Ulliel e Lea Seydoux , giocatori come Andrea Pirlo, e, dulcis in fundo, Catherine Deneuve e Penelope Cruz. Malena in ventaglia trasparente infiamma Instagram Il giornale online Caffeina Magazine documenta oggi che uno dei profili più seducenti, caldi e seguiti dell'estate 2019 è quello di Malena: al secolo Milena Mastromarino, classe 1983, star femminile dell'intrattenimento per adulti e volto noto della TV generalista, nonché ex eletta all'assemblea nazionale del PD nel 2013. La cronaca descrive l'ultima fotografia pubblicata dall'attrice su Instagram, che ha letteralmente mandato a fuoco gli oltre 500.000 follower della 36enne di Gioia del Colle (BA): “... è qualcosa di veramente impossibile” - si azzarda a descrivere il magazine online - “vestaglia trasparente, posa di profilo in maniera da mettere in risalto lato b e seno esplosivo, forme veramente conturbanti”. Il ritratto fotografico della pornostar è in effetti ad alto tasso erotico, ma conforme a regole e standard del social network. Non a caso Malena segnala ai suoi fan che lo scatto è stato realizzato da una donna: la fotografa Francesca Ricciardi, con studio a Genova. Mentre l'esotica location ritratta, è l'innovativo Certe Notti Spa & Privé Naturist Club di Minerbio (BO): struttura wellness di stampo nord europeo, riservata alle vacanze dei soli soci adulti, dove l'attrice è stata recentemente ospite, con un nucelo di affiatate amiche, per un fine settimana di immersione, declinata al femminile, nell'atmosfera nudista e libertina d'agosto.   Simply the Best Anticipazioni per settembre: Edoardo Maggiori si sta preparando per importanti novità nel settore del food a Milano e la sera del 7 Settembre proporrà le sue tre new entry, ancora da svelare completamente, dopo il grande successo della Filetteria Italiana di Ripa di Porta Ticinese 107, una vera e propria experience in ogni dettaglio e orario, dall'aperitivo, alla cena, all'aster drink. Come sempre anche in queste tre nuove realtà ogni singolo e piccolo dettaglio sarà curato nei minimi particolari, dal design, allo stile del servizio, come un abito sartoriale cucito attorno al cliente, come se fosse tailor made, locali “cuciti” attorno alle esigenze del proprio pubblico, nel quale ci si sente come in un angolo della propria casa, confortevole ed elegante. Edoardo Maggiori è un mix tra un Hypster e un Dandy; eclettico e creativo, imprenditore giovane e illuminato, è curatissimo nella scelta degli abiti e degli accessori, come nella cura di barba e baffi .Ha solo 27 anni, ma ha le idee molto chiare ed esperienza. “Ho iniziato lavorando per vari locali, sia in sala che nella comunicazione”-dice-“nel 2012 ho aperto il mio primo ristorante, insieme con altri soci, e poi ho gestito due locali serali negli anni successivi”. La sua ispirazione arriva dalle letture e dai numerosi viaggi ed è super gettonato da pubblico italiano e internazionale, La drink list delle tre nuove realtà saranno, come sempre, curate dal bartender Lorenzo Allegrini, con esperienza internazionale, grande appassionato di malti e scotch, che ha un unico obiettivo, quello di dare la massima ospitalità possibile ai clienti. NELLA FOTO EDOARDO MAGGIORI E LORENZO ALLEGRINI JUST CAVALLI PORTO CERVO è lieto di annunciare di aver vinto il Premio BEST SUMMER CLUB 2019 by FASHION TV e ha festeggiato con un grande party per celebrare l'evento. Sin da Luglio Just Cavalli Porto Cervo ha visto “sfilare” tantissimi vip, djs internazionali, ospiti illustri, top model, compleanni di famosi personaggi, come Gianluca Vacchi-per il quale è arrivata anche Baby K-che è tornato al Just Cavalli di Porto Cervo anche in console come dj. Lo stilista fiorentino di fama internazionale Roberto Cavalli ha rinnovato l'appuntamento per la stagione estiva 2019 earricchito il suo concetto di nightlife approdato in Costa Smeralda in una splendida location, dove le tre eccellenze italiane Fashion, Food e Design si sono ritrovate per dare vita al suo progetto di hospitality edi entertainment di lusso. Just Cavalli Porto Cervo ha inaugurato il 12 Luglio. Il ristorante propone una selezione di ricette tradizionali della cucina italiana con declinazioni toscane a cui verrà abbinato ottimo vino tra cui spicca l'etichetta ”Tenuta degli Dei", azienda di proprietà della famiglia Cavalli. Il club è un connubio di lusso e modernità. Strutturata per ospitare eventi mondati e fashion show spiccherà naturalmente per la selezione musicale curata da alcuni dei migliori sound artists del mondo e per cocktail gustosi a base di Roberto Cavalli Vodka. Gli arredi del Just Cavalli Porto Cervo arrivano direttamente dalla maison, sedie, tavoli, mise en place e cuscini tutto in tema floreale e animalier firmato Roberto Cavalli. Auguri Adele Lady Bic festeggia il suo compleanno a Forte dei Marmi. Dopo il successo della presentazione della "Donna Vitruviana" opera dalla collezione " Le Affinità Elettive " Roma 2011/2013, in luglio ad Osaka dove per la prima volta ha presentato l'opera scomposta e in agosto presso la galleria il Forte Arte in una serata evento, Adele Ceraudo Cosentina si è concessa un compleanno di tutto rispetto. Come per ogni sua performance artistica , nulla è stato lasciato al caso: Ha affidato la scelta del menu e ogni dettaglio dell'organizzazione a TUOCHEF.COM concordando con esperti cuochi ogni singola pietanza prediligendo prodotti gastronomici Made in Italy. Bollicine, ostriche sono state il punto forte di una cena che ha visto presenti galleristi, artisti imprenditori e amici dell'artista. Le 180 finaliste di Miss Italia ospiti al Leonardo Royal Hotel Venice di Mestre Storia, territorio, innovazione e, soprattutto bellezza: le caratteristiche chiave della città di Mestre che oggi più che mai la stanno portando alla ribalta nel panorama italiano contribuendo al suo nuovo e particolare rinascimento, saranno amplificate ancora di più da un evento che la renderà protagonista nei prossimi giorni, ovvero la presenza di 180 bellissime ragazze pronte a sfidarsi per guadagnare lo scettro della più bella d'Italia. Sì, perché il rush finale di Miss Italia 2019, il concorso di bellezza più atteso e ambito dell'anno, ha scelto come tappa finale prima del gran gala di Salsomaggiore Terme proprio Mestre, che sarà la cornice di una serie di appuntamenti – al''insegna del fascino, naturalmente – che la renderanno ancora più speciale e, soprattutto, il place to be nel quale trovarsi. Dal 26 al 29 agosto riflettori puntati sulle località venete e sul nuovissimo Leonardo Royal Hotel Venice Mestre, ultimo arrivato del gruppo Leonardo - una delle catene alberghiere in più rapida crescita in Europa e Israele, presente in Italia dal 2015; gestisce più di 200 hotel con più di 40.000 camere in più di 100 destinazioni e 18 paesi. Inaugurato lo scorso mese di giugno nel cuore della vivace area ex Demont, il Leonardo Royal Hotel Venice Mestre accoglierà le più belle d'Italia contribuendo a rendere il loro sogno realtà grazie alla ricchezza dei suoi benefits e a un'ospitalità davvero speciale. Le ragazze, provenienti da tutta Italia, sfileranno durante le selezioni nell'auditorium interno dell'M9 - Museo del ‘900, verranno in seguito presentate nella mestrina piazza Ferretto per poi arrivare a solcare il red carpet all'Inaugurazione della Mostra del Cinema di Venezia. Le aspiranti Miss si sposteranno successivamente a Jesolo, la “città di Miss Italia”, dove si terrà l'attesa “Parata”: le sfidanti si presenteranno alla città, celebrando, con gli 80 anni della manifestazione, la bellezza dei territori e quanto il concorso deve ad essi. Durante la loro permanenza nella città di Mestre, le ragazze soggiorneranno presso la “perla” della collezione Leonardo: 244 camere (194 comfort / 45 superior e 5 suite), un ristorante da 135 posti a sedere – VITRUV - aperto anche alla clientela esterna dell'hotel, 3 sale meeting modulabili per un totale di 225 m² e una serie di camere women-friendly. Le attenzioni in chiave rosa, infatti, appartengono al DNA del Leonardo Royal Hotel Venice Mestre, che si caratterizza proprio per una serie di proposte dedicate alla clientela femminile pensate per soddisfarne pienamente le esigenze: camere women-friendly dal concept raffinato - ricche di amenities e che invitano al relax - possibilità di accesso all'area fitness h24 per coccolare corpo e spirito, proposte gastronomiche concepite all'insegna del benessere. Particolarmente curato è anche il menu pensato per le contendenti al titolo di Miss Italia: lo chef Angelo Rorato, del ristorante VITRUV dell'hotel – robusto background maturato tra Jesolo, il Giappone, la Florida e Mosca – delizierà le ragazze con ricette salutari, proponendo piatti tradizionali della cucina veneta rivisitati in chiave moderna. Una cucina autentica e leggera, che include: antipasti, come cozze in guazzetto rosso con panbiscotto e il gambero in saor veneziano; primi, come gli gnocchetti di patata veneta in salsa di formaggio e spinacetti croccanti e risotti, come quello con vellutata di piselli e limone; secondi, come il branzino locale in acqua pazza con l'orticello in agrodolce e la tagliata di manzo in salsa di rucola e scaglie di Asiago; infine, dolci preparati “in casa”, come il classico tiramisù e la focaccia veneziana con glassa di Moscato. Un hotel, il Leonardo Royal Hotel Vencie Mestre, dunque, che non poteva che essere scelto come base privilegiata per le ragazze di Miss Italia e che, ancora una volta, conferma la sua attitude innovativa facendosi interprete del legame con il territorio in maniera vivace e, soprattutto, bellissima. LEONARDO HOTELS CENTRAL EUROPE, con sede a Berlino, è responsabile del portafoglio alberghiero in Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Spagna e Italia. La famiglia di marchi è composta da: Leonardo Hotels, Leonardo Royal Hotels, Leonardo Boutique Hotels e NYX Hotels by Leonardo Hotels. In linea con il claim del Gruppo "feeling good", ogni proprietà Leonardo può contare su un suo carattere individuale riconoscibile. Gli aspetti principali che caratterizzano gli hotel sono elevati standard qualitativi e di servizio, un design d'interni curato, insieme a un “local touch” e dettagli d'arte: queste caratteristiche rendono le property attraenti sia per chi viaggia per affari, sia per chi viaggia per piacere. Leonardo Hotels Central Europe fa parte del gruppo Fattal Hotel Group, fondato nel 1998 da David Fattal. È una delle catene alberghiere in più rapida crescita in Europa e Israele e gestisce più di 200 hotel con più di 40.000 camere in più di 100 destinazioni e 18 paesi. Il portafoglio marchi include: Leonardo Hotels, Leonardo Royal Hotels, Leonardo Boutique Hotels, NYX Hotels by Leonardo Hotels, Jurys Inn, Apollo Hotels e Herods. Il gruppo alberghiero israeliano è quotato alla Borsa di Tel Aviv (TASE). In Italia è presente con due strutture a Milano, LRH a Venezia Mestre e una nuova presto in apertura a Roma. Come dichiarato da David Fattal all'inizio del 2017, il budget messo a disposizione dal Gruppo per questa operazione, in un paese particolarmente strategico come l'Italia, è di circa 450 milioni di euro. 76esima Mostra Mostra del Cinema di Venezia, Patrizia Finucci Gallo in total look Alessandra Maregatti, designer di Doria 1905 In occasione della 76esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia La scrittrice Patrizia Finucci Gallo indosserà sul RED CARPET inaugurale della Mostra, mercoledì 28 agosto un inedito outfit, ideato da Alessandra Maregatti stilista, costumista e attualmente designer dello storico brand Doria 1905. Un elegante chitone “dorico” deep blu ispirato alle magiche notti del Lido di Venezia, caratterizzato da linee pure ed essenziali. L'abito ideale che accompagna ed esalta lo stile, ormai riconoscibile, della maison salentina. Storia, Moda, Cultura e Innovazione raccontati attraverso un abito. “Dorico” e “Doria” per un curioso gioco di parole si attraggono e creano un immaginario collegamento tra lo stile “dorico” dei capi e il nome del marchio, derivato da un antico toponimo della Grecìa salentina. Una citazione dell'iconico Delphos di Mariano Fortuny, che nel 1909 contribuì a riscrivere il codice stilistico del vestire femminile. Ci piace pensare che l'eleganza classica si sia sviluppata anche attorno allo specchio di Mediterraneo che lambisce la Puglia e la Grecia. Lo stile Doria 1905 annulla le barriere tra spazio e tempo, oltrepassa i limiti degli universi maschili e femminili approdando in una dimensione assoluta in cui la bellezza dimentica generi e definizioni scontate. L'abito indossato da Patrizia Finucci Gallo, raccontata dai media come una nuova Madame de Staël per il suo innovativo salotto culturale, sarà impreziosito da “Lola Star”, uno speciale basco della collezione AI19 , una morbida cascata di micro-paillettes cangianti tagliate in versi differenti per creare giochi di luce. Il basco unisce idealmente l'elemento femminino al carattere maschile. Un berretto da vera pasionaria, ribelle e donna consapevole, illuminato dalla presenza glamour delle micro paillettes. Chitone e basco, un connubio perfetto per sottolineare la personalità e la cultura della scrittrice Patrizia Finucci Gallo, che per l'occasione sarà ospite nel nel nuovo EXCESS Venice Boutique Hotel & Open Spa, una location glamour e prestigiosa nata sotto la direzione artistica della “Locandiera” ampezzana, l'imprenditrice Elisabetta Dotto. Modà, il 30 agosto esce il nuovo singolo “Quelli come me". Poi album e tour I Modà hanno annunciato a sorpresa sui loro social che il 30 agosto uscirà il nuovo singolo “Quelli come me”, secondo brano che anticipa l'atteso album, prodotto da Friends & Partners - licenza Believe, in uscita il 4 ottobre. In attesa del nuovo singolo, è in rotazione radiofonica “Quel sorriso in volto” che ha segnato il ritorno dei Modà dopo due anni di pausa. Il video di “Quel sorriso in volto”, che ha superato quattro milioni di visualizzazioni, per la regia di Matteo Alberti e Fabrizio De Matteis, produzione DoubleVision.Film (www.doublevision.film), utilizza uno stile cinematografico. È stato girato nel deserto di Tabernas, nella Provincia di Almería in Andalusia, nella Spagna, conosciuto per aver ospitato i famosi “spaghetti western” di Sergio Leone. Lo stesso Kekko si è messo in gioco interpretando il protagonista di questa storia d'amore fuori dagli schemi insieme alla conduttrice svizzera Clarissa Tami. Link al video www.youtube.com/watch?v=qvvnKGCmUDc I Modà si esibiranno a dicembre nei principali palasport d'Italia per un'anteprima del tour e a partire dal 6 marzo raggiungeranno il pubblico di tutta la penisola, raddoppiando così gli appuntamenti al Mediolanum Forum di Assago, Milano (4 dicembre e 28 marzo) e al Palazzo dello Sport di Roma (14 dicembre e 20 marzo). Queste le date del tour nei palasport a dicembre e marzo 2020: 2 dicembre all'Unipol Arena di Bologna 4 dicembre al Mediolanum Forum di Assago (MI) 7 dicembre al Brixia Forum di Brescia 8 dicembre al Pala Alpitour di Torino 11 dicembre al Mandela Forum di Firenze 14 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma 6 marzo al Pal'Art Hotel di Acireale (CT) 10 marzo al PalaSele di Eboli (SA) 14 marzo al PalaFlorio di Bari 20 marzo al Palazzo dello Sport di Roma 28 marzo al Mediolanum Forum di Assago (MI). Le prevendite sono disponibili sul circuito Ticketone e nei punti vendita abituali. Il tour è prodotto e organizzato da Friends & Partners. Radio 105 è la radio ufficiale. I Modà sono tra le band di maggior successo in Italia, con all'attivo 6 album e decine di hit. Si formano ufficialmente nel 2002 ed esplodono, dopo una lunga gavetta, nel 2011 con l'album “Viva i romantici”, certificato Disco di Diamante. Hanno conquistato due volte il podio al Festival di Sanremo (con “Arriverà” nel 2011 e “Se si potesse non morire” nel 2013) e si sono esibiti allo Stadio di San Siro nel 2014 e nel 2016. Il loro ultimo album “Passione maledetta” è del 2015. La band è composta da Kekko Silvestre (voce, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani Rosmy in Piazza Ferretto a Mestre Rosmy, nome d'arte di Rosamaria Tempone, si è distinta in questi anni per il suo impegno nell'affrontare con la sua musica tematiche sociali importanti come: il bullismo, il “ghosting”, l'eutanasia, l'indifferenza della gente e la frenesia del mondo moderno. E' una cantautrice, attrice e interprete erede della famigliaTrichitella, musici e girovaghi di arpa e violino, che hanno portato a New York e Parigi la tradizione“dell'arpa Viggianese”. La sua voce è presente in vari spettacoli teatrali portati in scena in diverse città italiane recitando e cantando in importanti Festival con MoniOvadia, Fioretta Mari, Francesco di Giacomo e Rodolfo Maltese del Banco del Muto Soccorso. È vocalist del gruppo “The Music Family” dei fratelli Tempone. Il suo percorso musicale come cantautrice inizia nel 2016.Proprio in quell'anno con “Un istante di noi”, prodotto da Enrico “Kikko” Palmosi si aggiudica il Premio Mia Martini “Nuove Proposte per l'Europa 2016” e il premio“Miglior brano radiofonico”. Con il singolo“Inutilmente”, è stata finalista al Premio Lunezia 2018. Agennaio 2019 esce il suo disco d'esordio, “Universale”, anticipato in radio dal singolo “L'amore è rincorrersi”.Dopo aver conquistato il primo posto nella tappa di Pistoia è arrivata in Finale a Sanremo Rock 2019 con il brano “Addormentarsi insieme”, esibendosi con una band tutta al femminile sul palco del Teatro Ariston di Sanremo. Venezia 76: "Se c'è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari" Verrà presentato domenica 1 settembre alle 16:45 presso la Sala Volpi il documentario Se c'è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta, in Concorso nella sezione Venezia Classici Documentari alla 76a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Il film, prodotto da Kimerafilm e Rai Cinema con Minerva Pictures, è una lucida e profonda riflessione su uno degli autori più ‘misteriosi' del nostro cinema, che ci ha lasciato prematuramente con una filmografia di soli tre titoli. Seguendo le tappe fondamentali della lavorazione della sua ultima fatica, Non essere cattivo, il documentario offre il ritratto appassionato di un uomo e di un cineasta che ci ha regalato, con la sua coerenza etica ed estetica, delle opere di grande libertà espressiva. Ai margini dell'industria, lontano dai riflettori, outsider per scelta (non soltanto sua), Caligari è entrato nel culto raccontando la tossicodipendenza di un gruppo di giovani di Ostia nel suo primo film, Amore tossico, presentato alla Mostra di Venezia nel 1983. Cantore della strada, degli “ultimi”, senza pietismo né commiserazione, il regista è poi tornato dietro la macchina da presa solo quindici anni dopo, nel 1998, portando sullo schermo la violenza di una banda di rapinatori romani con L'odore della notte. Protagonisti di quel film Giorgio Tirabassi, Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Proprio quest'ultimo, negli anni rimasto legato al regista, lo ha accompagnato nella difficile realizzazione della sua ultima opera, presentata postuma sempre a Venezia, accolta da applausi e lacrime. SINOSSI Vita e cinema sono nella parabola umana di Claudio Caligari due elementi indissolubili. Il film la racconta attraverso le tappe della lavorazione di Non essere cattivo, con le immagini e i ricordi di attori, tecnici, di quella troupe/famiglia che si è stretta attorno a lui consentendogli di portare a termine il suo terzo ed ultimo film. Franco Trentalance dal porno al pellegrinaggio sulla Via Francigena I pellegrini in cammino sul percorso toscano della nota via Francigena, posso imbattersi in un camminatore d'eccezione: Franco Trentalance, ex divo del cinema per adulti, volto noto dei reality in TV e oggi prolifico autore, personal coach e scrittore. Niente mete esclusive o selfie a caccia di like nei paradisi del lusso, per lo scrittore la vacanza è un viaggio in voga sin dal Medioevo, come testimonia la foto pubblicata su Instagram dall'autore di Bologna. Un percorso introspettivo di 122 chilometri a piedi, attraverso alcuni dei più bei passaggi della Toscana: tanta fatica per allenare il fisico, condita da riflessioni per generare spunti e idee per i prossimi libri, romanzi e progetti. Franco Trentalance, dopo la grande ribalta degli anni 90 sui set a luci rosse, è oggi un prolifico autore, che ha pubblicato 4 libri negli ultimi 4 anni: una biografia, un manuale e 3 romanzi thriller. A luglio ha ritirato un premio per il debutto tra gli albi a vignette, dal Museo del Fumetto di Cosenza: ispirato al suo secondo romanzo è infatti“Bloody Park” (Ed. Inkiostro, 2019), la horror graphic novel in cui Franco Trentalance ha prestato penna e volto al protagonista: è un guardiaparco dell'Appennino, che rispetta e ama la natura, ma dentro cui si cela un sadico e spietato serial killer Divo Diva Acquazzoni improvvisi, nubi sparse e sempre serrate, ecco come affrontare le intemperie con stile. Divo Diva propone la prima collezione raining. Ombrelli made in Italy con stampa Pianeti e Giochi. Quando il meteo fa i capricci, l'incubo di ogni donna è quello di dimenticare l'ombrello subito dopo essere state dal parrucchiere. Un disastro perché i tanti sacrifici si vanificano in pochi minuti. Ma l'ombrello non è solo un accessorio utile, meglio indispensabile, ma un oggetto cult, un elemento che si sposa con ogni look è un must have per chi insegue e vive la moda. Dopo anni di poca attenzione, l'ombrello ora torna a essere un “servo muto” da portare sempre con sé in borsa, in macchina o al braccio quando l'incertezza meteo si fa sentire. Ogni azienda produce una propria linea griffata e ogni fashion victim decide di abbinare il proprio accessorio ai diversi look, un po' come fa la Regina Elisabetta che, incorreggibile donna piena di impegni, non si fa prendere dal panico per qualche goccia d'acqua e, anzi, è sempre pronta a portare con sé un magnifico ombrello per ripararsi e, tutto, rigorosamente in tinta con gli abiti che indossa. Firma la nuova collezione Pianeti e Giochi la Poletti ombrelli di Garbagnate Milanese, licenziataria del brand Di seguito le due stampe possibili Nello spazio e poi ritorno. La collezione pianeti è un viaggio nello spazio, alla scoperta del domani. Le borse sono realizzate con materiale tecnico e vengono proposte in due varianti: bianca e nera con i pianeti che si sviluppano su tutta la borsa. I dettagli e le finiture a contrasto sono un quid di eleganza e di stile. Ogni pezzo, nelle finiture in metallo, viene riprodotto il logo Divo Diva e, all'occorrenza, le borse possono essere personalizzate con le sigle della proprietaria. Due le nuance: marrone cioccolato con dettagli in cuoio scuro e beige con profili a contrasto più strong. Sono tutti accessori da indossare con trench di metà stagione e lunghi cappotti in inverno inoltrato. Il dado è tratto. Scherzose e divertenti, irriverenti per certi aspetti, le borse della collezione giochi sono uniche e sono perfette da indossare con ogni look. Le diverse forme di gioco nel mondo vengono riproposte in questa stampa. Good luck verrebbe da dire in quanto il linguaggio del gioco di società fa il giro del mondo e trova un punto in comune sulle borse del brand riprodotte su un fondo marrone e su una nuance crème. I simpatici giochi provenienti da tutto il mondo vanno dal jocker di varie origini, alle carte da gioco, poker, bridge, scopa napoletana e siciliana, antiche tradizioni spagnole, francesi e russe, giapponesi e ungheresi. La fortuna si gioca anche ai dadi e Divo Diva lancia quelli quadrati, tondi, esagonali, triangolari e da poker. Un salto nella storia e nella tradizione Mah-jong, un gioco di origine cinese, uno dei giochi più antichi al mondo che, all'origine, veniva definita la “Battaglia dei draghi” e giocata solo a corte o tra una cerchia ristrettissima di dignitari del Celeste Impero. Non mancano le tavolette del Domino e le pedine della Dama europea e cinese. Il gioco degli scacchi propone un tributo al cinese antico, giapponese, americano antico ed europeo. Le fiches sono quelle francesi, americane e siciliane. La carrellata del gioco si conclude con i simboli delle slot machine: limoni, ciliegie, arance, campane e per gli scaramantici il numero 7. Da oggi in radio "Me gustan dos" di Ludovica Lirosi, in arte Julia Liros È in radio l'accattivante “ME GUSTAN DOS”, il brano di JULIA LIROS, nome d'arte dell'attrice, regista e produttrice romana Ludovica Lirosi, già disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download. È online anche il video al seguente link: youtu.be/aOjhSoBqFpI. Scritta e interpretata da JULIA LIROS, “ME GUSTAN DOS” è una canzone dal ritmo latino, che strizza l'occhio al reggaeton. Il video, girato a Miami Beach, ha come protagonista l'artista romana che si scatena in una sensuale danza d'amore sotto il sole estivo della Florida. La regia e la direzione artistica della clip sono a cura della stessa cantante, che oltre ad avere una carriera nel cinema già avviata, ha deciso di intraprendere ora anche un'avventura nel mondo della musica. «Nel 2014 ho iniziato a scrivere e dirigere una web serie – afferma Julia Liros – e per esigenze tempistiche mi sono trovata a dover comporre la sigla musicale in pochi giorni. Da allora ho iniziato a scrivere e creare musica nel mio tempo libero. Ho scritto il testo di “ME GUSTAN DOS” in spagnolo perché è una lingua che parlo da quando ero bambina. Ho scelto di usare il nome d'arte "Julia Liros” per differenziare il mio percorso musicale dalla carriera di attrice e regista, in cui sono conosciuta semplicemente come Ludovica Lirosi». “Me Gustan Dos” è il secondo brano di Julia Liros, che ha esordito nella musica con il precedente “Me Siento Sola”, di cui è disponibile il videoclip al seguente link: youtu.be/KXhRpMucv1U. Ludovica Lirosi è un'attrice, regista e produttrice romana. Inizia a studiare recitazione all'età di 14 anni presso la scuola teatrale Permis De Conduire, dove recita in più di 10 spettacoli fra il Teatro Agorà, il Teatro Elettra e il Teatro del Parco Tiburtino. A 17 anni scrive, dirige ed interpreta lo spettacolo teatrale “Le Jeu Du Theatre Prima Del Provino”. Per un anno lavora come speaker in radio e nel 2010 parte per New York, dove frequenta un workshop intensivo presso la New York Film Academy dove girerà anche diversi cortometraggi. Iscritta all'accademia del Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, produce e dirige la web serie in lingua spagnola “Desesperados”, che viene selezionata in diversi festival internazionali, vincendo diversi premi. Nel 2016 fonda la società di produzione e distribuzione “LULIFILM”. Scrive, dirige e produce il documentario in inglese “Too Much Stress from my Heart”, lungometraggio sul tema dell'immigrazione e l'integrazione nel nostro paese, girato tra il Marocco e l'Italia. Il docu-film è stato distribuito su NETFLIX (Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa e Inghilterra) ed attualmente è disponibile sulla piattaforma TATATU. Il documentario è stato selezionato alla Festa del Cinema di Roma per “Alice nella Città” sezione Panorama, e ha vinto nel 2017 “Miglior film straniero” agli American Movie Awards. Il documentario è stato distribuito a livello europeo da Mediaset Distribution. Nel 2019 scrive, dirige ed interpreta in spagnolo la nuova Sit-com Tv “Desesperados” ad oggi premiata con 10 awards. L'1 giugno del 2019 debutta come cantante con il nome d'arte Julia Liros, pubblicando “Me Siento Sola”. Il video della canzone, così come quello del nuovo brano “Me Gustan Dos”, è stato diretto dalla stessa Ludovica Lirosi e prodotto dalla sua società Madame Betty, la regina della Versilia Sushi Jazz nasce dall'idea di ricreare l'atmosfera dei primi anni del 900, quando Atlantic City fu all'apice della sua popolarita' come rifugio del proibizionismo. Atmosfera calda, amichevole, dove è possibile ascoltare musica dal vivo jazz, blues e swing gustando ottimo cibo giapponese.... E chissa'... un po di musica soulful curata dalla deejay Madame Betty. É stata la dj di alce e feste di Madonna e ogni giovedì potete assistere al dj set di Madame Betty. Sono di casa attori del calibro di Gaspard Ulliel e Lea Seydoux , giocatori come Andrea Pirlo, e, dulcis in fundo, Catherine Deneuve e Penelope Cruz. Miss Teenager Original 2019 Si sono svolte a Roma in questi giorni nella bellissima location del BV Oly Hotel , le semifinali del concorsopiù atteso dell'estate Miss Teenagers Original 2019, ideato da Nunzio Lusso nel 1964 e attualmente rilevato dal nuovo Patron Stefano Stefanelli , talent scout di molti personaggi diventati famosi.  Miss Teenager Original ha scoperto vari talenti: Mita Medici, Gloria Guida , Milly Carlucci, Barbara De Rossi , Bianca Guaccero, Isabella Ferrari, Jo' Chiarello, Claudia Gerini , Laura Freddi, Laura Chiatti e Gessica Notaro. Roxana Chirita incoronata Miss Teenager Original nel 2018 dall'attrice Barbara De Rossi, notata da Mark Jonis casting director di Miss Universo, è stata invitata a  partecipare alle prossime selezioni del prestigioso concorso internazionale.  Roxana ha già all'attivo molti contratti con case di moda, e musa ispiratrice per vari stilisti di fama nazionale. Il Direttore Artistico Stefano Stefanelli nonché Patron del Concorso, con la sua dedizione e sensibilità artistica, si auspica una finalissima ad altissimo livello premiando la nuova Miss Teenager Original da aggiungere all'albo d'oro, un successo annunciato che oggi condivide con una nuova squadra di professionisti, tra autori, registi.  Due conferme due, al timone della cooconduzione  dellafinalissima, due volti noti Metis Di Meo autrice e conduttrice dei tanti programmi Rai, e Angelo Martinigià conduttore e autore di Numeri Uno su Rai 2, presenteranno il 2 Settembre 2019, presso il Polo Tecnologico della Tiburtina, a Roma, nello studio uno di GOLD TV, la serata ripresa televisivamente e mandata in onda successivamente  sull'emittente nazionale ODEON TV, per la  regia firmata dal poliedrico Riccardo Canini   

Dai blog