Cerca

Di Ivan Rota

Periscopio, gli eventi vip della settimana

22 Novembre 2019

0
Periscopio, gli eventi vip della settimana

Per i cento anni dalla nascita il Comune di Codogno dedica al grande giornalista Gianni Brera, lo spettacolo  Gioàn Brera. L’inventore del centravanti, di Sabina Negri con Lorenzo Loris, regista storico del Teatro Out Off,, Sabina Negri, Simone Spreafico (chitarra e voce), Luca Garlaschelli (contrabbasso), Patrizia Rossi (Vocalist), con la partecipazione del giornalista sportivo Stefano Borghi, del giovane e promettente attore Francesco Butteri e la regia di Bebo Storti.La pièce, fra parole e musica, fa riemergere la personalità complessa di Brera, inserendo la sua vicenda umana e professionale.Subito dopo lo spettacolo,la "risottata del Gioànn" a cura degli Chef della Federazione Italiana Cuochi. Donazione a sostegno dei progetti del Dipartimento Solidarietà Emergenze – FIC. L'iniziativa é stata fortemente sostenuta dal Presidente della Provincia e Sindaco di Codogno  Francesco Passerini.

In ricordo di Giorgio Paglia,l 21 novembre alla Casa della Memoria a Milano. sono intervenuti, oltre a Gad Lerner, Roberto Cenati, Presidente dell'ANPI provinciale di Milano, la splendida Cicci Vandone che ha commosso tutti i presenti, zia di Daniela Iavarone, e Mario Furlan. Alla riuscitissima serata anche Mario e Daniela Iavarone, Raffaello Tonon, Lella Termini. Ad allietare la serata, un fantastico coro.Daniela De Souza é di una bellezza spettacolare.

È nata vicino alle favelas di Manaos, nel cuore dell’Amazzonia. A 12 anni ha iniziato a fare la fotomodella, si è sposata prestissimo, ha iniziato subito a girare il mondo per lavoro. A 17 anni, archiviata la vecchia vita, ha iniziato quella nuova. Ha sposato il sovrintendente alla Scala Alexander Pereira e ha aperto un atelier. Tutta Milano é accorsa alla sua sfilata e ha applaudito una vera creativa. Tra i presenti Anna Netrebko, interprete della "Tosca" alla Prima della Scala, Marta Brivio Sforza, Daniela Iavarone,il giornalista Gianluca Bauzano e Ludmila Voronkina.

E poi nuovi locali, feste a nuove promesse