Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Doppio appuntamento per il cenacolo Artom: prima a Milano all'Hotel Bugari dove é stato festeggiato il compleanno di Morgan con, tra gli altri, Tony Renis, il tenore Vittorio Grigolo e Alba Parietti, poi a Courmayeur con una serata da urlo. A rappresentare la serata al  Grand Hotel Courmayeur Mont Blanc basterebbe la foto di gruppo per un gruppo di affezionati: Emilio Re Rebaudengo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Arturo Artom, Claudio Cecchetto e Glorianda Cipolla (presidente Fai Valle d'Aosta). L'occasione.Alla vigilia di due celebri eventi cinematografici, il voto per le nomination agli Oscar® e la cerimonia dei Golden Globes® prevista domenica 5 gennaio, il leggendario attore italiano Franco Nero e il produttore del festival Pascal Vicedomini hanno annunciato oggi i vincitori della 24° edizione del festival internazionale di Capri, Hollywood. Due film in particolare si sono aggiudicati ben sei riconoscimenti a testa, fra cui i premi di miglior film, migliore attore non protagonista (Joe Pesci) e migliore sceneggiatura non originale (Steve Zaillian) per  The Irishman di Martin Scorsese, e i premi per la migliore regia, miglior cast corale e migliore produttore (Shannon McIntosh) per Once Upon a Time… In Hollywood di Quentin Tarantino. A Joaquin Phoenix (Joker) è andato il premio di migliore attore, a Renee Zellweger (Judy) quello di migliore attrice, mentre Joe Pesci (The Irishman) è stato riconosciuto migliore attore non protagonista e Laura Dern (Marriage Story) migliore attrice non protagonista. E il capodanno da Armani Bamboo è il tour di Enrico Nigiotti.  La Pfm canta De Andrè PFM – Premiata Forneria Marconi, dopo i tantissimi SOLD OUT registrati in tutta Italia, torna a FEBBRAIO per le ultime attesissime date del tour “PFM CANTA DE ANDRÉ - Anniversary”. Ad impreziosire le serate ci sarà anche la videoproiezione delle fotografie storiche di GUIDO HARARI che ritraggono la band insieme all'amico Faber.Le prevendite sono già aperte (info su www.pfmworld.com ).Queste le date del “PFM CANTA DE ANDRÉ - Anniversary” (organizzato da D&D concerti con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André): 20 febbraio MONTECATINI (Teatro Verdi); 21 febbraio PARMA (Teatro Regio); 24 febbraio BRESCIA (Gran Teatro Morato); 25 febbraio MILANO (Teatro dal Verme); 27 febbraio PADOVA (Gran Teatro Geox); 28 febbraio GROSSETO (Teatro Moderno), 29 febbraio ROMA (Auditorium della Conciliazione).“PFM canta De André - Anniversary” come in precedenza avrà sul palco una formazione spettacolare con due ospiti d'eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l'inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, storico chitarrista di Faber.Un anno intenso il 2019 per PFM; iniziato a febbraio con la partecipazione - per la terza volta - alla “CRUISE TO THE EDGE” (fino ad oggi unico artista italiano che ha partecipato all'evento), facendo tappa per una breve tourneé in UK, per approdare poi ai 45 concerti del tour “PFM CANTA DE ANDRE' ANNIVERSARY”, culminato nell'evento all'Arena di Verona insieme a Cristiano De André, lo scorso 29 luglio; l'estate è proseguita con un intenso “TVB Tour” in cui PFM ha presentato il proprio repertorio e con una straordinaria esibizione allo Sferisterio di Macerata dove è stata ospite dei 100Cellos di Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi (31 luglio). Un anno ricco anche di premi e riconoscimenti tra cui il Premio Nazionale Franco Enriquez, il Premio Miglior Tour (Rock targato Italia), il Premio Pierangelo Bertoli “ITALIA D'ORO” e infine la rivista inglese “PROG UK” nomina Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo” (unico musicista del mondo latino).PFM Premiata Forneria Marconi ha uno stile unico e inconfondibile che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata nel 1970 (discograficamente nel 1971), la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale che mantiene tutt'oggi.Nel 2017 PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella "Royal Rock Hall of Fame" tra i 100 artisti più importanti del mondo, mentre nel 2018 ha ricevuto a Londra il prestigioso riconoscimento come “International Band of the year” ai Prog Music Awards UK. Tutti all'Armani Bamboo Capodanno esclusivo all'Armani Bamboo nel cuore del glam milanese; qui l'imprenditoria internazionale si è data appuntamento per celebrare in modo elegante e raffinato l'ultima Notte del 2019. È stato il capodanno delle Donne, tutte belle, affermate, internazionali, capaci di fare network in modo elegante. 75 gli ospiti, selezionatissimi, come la principessa Iraniana Fariba Hachtroudi, Hillary Recordati, Irene Pivetti, il Notaio Michele Ferrario Ercolani, lo stilista Antonio Riva, l'artista Aristide Najean, Nathalie Verdeille di Cartier, Vincenzo De Feo (Presidente Associazione Mai Piu' Solo ed esperto di bullismo e cyberbullismo), il Direttore Humanitas Fabrizio Camesasca con la moglie Silvia Berri, il Professor Andrea Mezzadri dell'Università Cattolica, la stilista Ana Pires, il noto gioielliere milanese Giorgio Nicola Cusi, i commercialisti Paolo e Mariella Colli, lo stilista Antonio Tarantino, e tanti altri imprenditori e imprenditrici internazionali, come Maximilian Danishevski, Tiziana Rosa Polimeno (Wellness & Nourishment) e le newyorkesi Dody Chang, Melinda Ganeles, Cindy Spera, le saudite Shatha e Nada Alsaid. L'evento è stato organizzato e magistralmente coordinato da Michela di Vico, di Magic Escapes Holiday, che ha indossato uno splendido abito firmato Antonio Riva e proveniente dalla collezione privata del couturier. Michela ha voluto riunire in questa prestigiosa location imprenditori e professionisti provenienti da tutto il mondo ai quali è stata offerta la possibilità di coniugare i festeggiamenti del Capodanno con l'opportunità di sviluppare il proprio business network¨ con una formula dinamica ed innovativa. Dopo il cocktail, agli ospiti è stato servito un menu di altissimo livello preparato dallo chef dell'Armani Restaurant Francesco Mascheroni, finger food di carne, pesce, vegetariani, lasagnette, cotechino in versione finger con lenticchie beneauguranti e gli ospiti hanno potuto muoversi da un tavolo all'altro, conoscendosi e non restando allo stesso tavolo per l'intera serata. La Magic Escapes Holidays ha, poi, fatto servire raffinati bicchierini in cristallo numerati, per una elegante estrazione del premio, un'opera d'arte del grande Aristide Najean, un cuore rosso simbolo di condivisione ed eccellenza artistica.Durante la serata sono state esposte anche due straordinarie opere del XIII secolo, presentate in esclusiva ai propri ospiti da Michela di Vico, per conto di Anticonline by di Mano in Mano.Dopo le 24, la festa è proseguita con l'accesso privato alla zona privè dell'Armani Club riservata ai clienti di Magic Escapes Holidays, dove gli ospiti si sono scatenati in balli e brindisi, dopo aver ricevuto speciali cadeaux, per le signore la nuova fragranza del couturier Antonio Riva, per i signori eleganti cravatte firmate Canali (offerte da Mr Pasquale Coscia). NELLA FOTO IL PRESIDENTE DI MAI PIU' SOLO VINCENZO DE FEO CON MICHELA DI VICO E FRANCESCA LOVATELLI CAETANI Twenties Crazy Rhythms Capodanno esclusivo all'Armani Bamboo nel cuore del glam milanese; qui l'imprenditoria internazionale si è data appuntamento per celebrare in modo elegante e raffinato l'ultima Notte del 2019. È stato il capodanno delle Donne, tutte belle, affermate, internazionali, capaci di fare network in modo elegante. 75 gli ospiti, selezionatissimi, come la principessa Iraniana Fariba Hachtroudi, Hillary Recordati, Irene Pivetti, il Notaio Michele Ferrario Ercolani, lo stilista Antonio Riva, l'artista Aristide Najean, Nathalie Verdeille di Cartier, Vincenzo De Feo (Presidente Associazione Mai Piu' Solo ed esperto di bullismo e cyberbullismo), il Direttore Humanitas Fabrizio Camesasca con la moglie Silvia Berri, il Professor Andrea Mezzadri dell'Università Cattolica, la stilista Ana Pires, il noto gioielliere milanese Giorgio Nicola Cusi, i commercialisti Paolo e Mariella Colli, lo stilista Antonio Tarantino, e tanti altri imprenditori e imprenditrici internazionali, come Maximilian Danishevski, Tiziana Rosa Polimeno (Wellness & Nourishment) e le newyorkesi Dody Chang, Melinda Ganeles, Cindy Spera, le saudite Shatha e Nada Alsaid. L'evento è stato organizzato e magistralmente coordinato da Michela di Vico, di Magic Escapes Holiday, che ha indossato uno splendido abito firmato Antonio Riva e proveniente dalla collezione privata del couturier. Michela ha voluto riunire in questa prestigiosa location imprenditori e professionisti provenienti da tutto il mondo ai quali è stata offerta la possibilità di coniugare i festeggiamenti del Capodanno con l'opportunità di sviluppare il proprio business network¨ con una formula dinamica ed innovativa. Dopo il cocktail, agli ospiti è stato servito un menu di altissimo livello preparato dallo chef dell'Armani Restaurant Francesco Mascheroni, finger food di carne, pesce, vegetariani, lasagnette, cotechino in versione finger con lenticchie beneauguranti e gli ospiti hanno potuto muoversi da un tavolo all'altro, conoscendosi e non restando allo stesso tavolo per l'intera serata. La Magic Escapes Holidays ha, poi, fatto servire raffinati bicchierini in cristallo numerati, per una elegante estrazione del premio, un'opera d'arte del grande Aristide Najean, un cuore rosso simbolo di condivisione ed eccellenza artistica.Durante la serata sono state esposte anche due straordinarie opere del XIII secolo, presentate in esclusiva ai propri ospiti da Michela di Vico, per conto di Anticonline by di Mano in Mano.Dopo le 24, la festa è proseguita con l'accesso privato alla zona privè dell'Armani Club riservata ai clienti di Magic Escapes Holidays, dove gli ospiti si sono scatenati in balli e brindisi, dopo aver ricevuto speciali cadeaux, per le signore la nuova fragranza del couturier Antonio Riva, per i signori eleganti cravatte firmate Canali (offerte da Mr Pasquale Coscia). NELLA FOTO IL PRESIDENTE DI MAI PIU' SOLO VINCENZO DE FEO CON MICHELA DI VICO E FRANCESCA LOVATELLI CAETANI La magia di Capri-Hollywood Alla vigilia di due celebri eventi cinematografici, il voto per le nomination agli Oscar® e la cerimonia dei Golden Globes® prevista domenica 5 gennaio, il leggendario attore italiano Franco Nero e il produttore del festival Pascal Vicedomini hanno annunciato oggi i vincitori della 24° edizione del festival internazionale di Capri, Hollywood. Due film in particolare si sono aggiudicati ben sei riconoscimenti a testa, fra cui i premi di miglior film, migliore attore non protagonista (Joe Pesci) e migliore sceneggiatura non originale (Steve Zaillian) per  The Irishman di Martin Scorsese, e i premi per la migliore regia, miglior cast corale e migliore produttore (Shannon McIntosh) per Once Upon a Time… In Hollywood di Quentin Tarantino. A Joaquin Phoenix (Joker) è andato il premio di migliore attore, a Renee Zellweger (Judy) quello di migliore attrice, mentre Joe Pesci (The Irishman) è stato riconosciuto migliore attore non protagonista e Laura Dern (Marriage Story) migliore attrice non protagonista. Il Re Leone ha meritato tre premi (per la canzone originale, il montaggio sonoro e il missaggio sonoro), e Marriage Story si è aggiudicato due premi (migliore attrice non protagonista e migliore sceneggiatura originale). A Toy Story 4 è andato il premio di miglior film d'animazione, a Parasite il riconoscimento di miglior film internazionale e ad American Factory quello di miglior film documentario. Il Capri Award è stato consegnato a Dolemite is My Name con Eddie Murphy, per la migliore commedia dell'anno mentre il regista Paul Feig (Bridesmaids, Ghostbusters, Last Christmas) ha ricevuto il titolo inaugurale di Re della Commedia."E' stata un'edizione straordinaria per il livello degli artisti che vi hanno preso parte e la varietà dei film che abbiamo presentato", dichiarano Franco Nero e Vicedomini al termine della kermesse. "Siamo certi che la maggior parte dei nostri vincitori verrà premiata ai Golden Globes e agli Oscar. Auguri a tutti e arrivederci a Los Angeles per il festival di LA Italia 2020, che quest'anno avrà luogo dal 2 all'8 febbraio!”Presieduto dalla regista Francesca Archibugi al fianco della nota cantante israeliana Noa, l'evento cinematografico di Capri, che si è svolto dal 25 dicembre 2019 al 2 gennaio 2020, è ormai una tappa fondamentale per i film che concorrono alle premiazioni internazionali. Organizzato dall'Istituto Capri nel mondo, quest'ultima edizione di Capri, Hollywood è stata dedicata a Gillo Pontecorvo, in occasione del centenario della sua nascita.Capri, Hollywood è presentato con il sostegno di Mibact-Dg Cinema e la Regione Campania, nonché la collaborazione di numerosi sponsor privati. Segue la lista completa dei vincitori:  PREMI ASSEGNATI A ‘CAPRI, HOLLYWOOD' 2019 Miglior film – THE IRISHMAN (Netflix) Miglior regista – QUENTIN TARANTINO (Once Upon a Time… In Hollywood) Miglior attore – JOAQUIN PHOENIX (Joker) Migliore attrice – RENEE ZELLWEGER (Judy) Migliore attore non protagonista – JOE PESCI (The Irishman) Migliore attrice non protagonista – LAURA DERN (Marriage Story) Migliore sceneggiatura originale – MARRIAGE STORY (Noah Baumbach) Migliore sceneggiatura non originale – THE IRISHMAN (Steve Zaillian) Migliore produttore -SHANNON MCINTOSH (Once Upon a Time… In Hollywood) Migliore film d'animazione – TOY STORY 4 (Pixar/Disney) Miglior film documentario – AMERICAN FACTORY (Netflix) Migliore film internazionale - PARASITE (South Korea) Migliore fotografia – THE IRISHMAN (Rodrigo Pietro) Migliori costumi – ONCE UPON A TIME… IN HOLLYWOOD (Arianne Phillips) Migliore montaggio – THE IRISHMAN (Thelma Schoonmaker) Migliore trucco e acconciature - ONCE UPON A TIME… IN HOLLYWOOD (Heba Thorisdottir,  Janine Rath-Thompson) Migliore colonna sonora originale – LITTLE WOMEN (Alexandre Desplat) Migliore canzone originale - SPIRIT (The Lion King – Beyonce Knowles-Carter, Timothy McKenzie & Ilya Salmanzadeh) Migliore scenografia - ONCE UPON A TIME… IN HOLLYWOOD (Barbara Ling) Migliore montaggio sonoro – THE LION KING (Christopher Boyes, Frank Eulner) Migliore missaggio sonoro – THE LION KING (Christopher Boyes, Lora Hirschberg) Migliori effetti visivi – THE IRISHMAN La CAMPAGNA ELEVENTY IL MANOSCRITTO DE L'INFINITO DI GIACOMO LEOPARDI PAY OFF DELLA CAMPAGNA ELVENTY SS20 MARCO BALDASSARI :"Nelle frenesia che ci impone il nostro settore è importante oggi recuperare momenti intimi di abbandono all'immaginazione per dare spazio alla creatività e credere in un futuro migliore". Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, un verso dal manoscritto originale de 'L'Infinito" di Giacomo Leopardi è pay off della nuova campagna Eleventy 2020. "Così tra questa immensità s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare", accompagna lo scatto in B/N di una barca a vela che naviga in lontananza al tramonto nel mare della Liguria . La scelta di questo verso sta nella grande modernità del suo messaggio che invita a sapersi staccare dalla materialità del quotidiano e riprendere contatto con la propria interiorità. "Nelle frenesia che ci impone il nostro settore è importante oggi recuperare momenti intimi di abbandono all'immaginazione per dare spazio alla creatività e credere in un futuro migliore", spiega Marco Baldassari co-fondatore e direttore creativo uomo di Eleventy. Una campagna, quella di Eleventy, che invita a riflettere sul valore di tempi lunghi e pensati. Giovanni Bozzetti presenta "KnowMI" Quest'anno il progetto dal titolo "KnowMI" ha come obiettivo quello di mostrare la multiculturalità di Milano, che è la città con più delegazioni diplomatiche nel mondo, è stata sede nel 2015 dell'Expo 2015 e sarà sede delle Olimpiadi invernali nel 2026, confermandosi come la città più internazionale d'Italia.L'iniziativa didattica offre ai giovani la grande opportunità di sviluppare un senso pratico nella valorizzazione dei beni culturali in una logica di marketing territoriale ed entrare in contatto con Istituzioni, professionisti e realtà aziendali.Come già accaduto negli anni scorsi, la presentazione del progetto sarà occasione per coinvolgere in un TALK alcuni rappresentanti delle istituzioni, quali Ricardo Duarte, Decano del Corpo Consolare di Milano, Alan Rizzi, Sottosegretario con delega ai rapporti con le delegazioni internazionali di Regione Lombardia, Filippo del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Livia Pomodoro, Presidente dell'Accademia di Brera, Simonpaolo Buongiardino, Vice Presidente di Unione Confcommercio Milano e Fiorenzo Galli, Direttore del Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci.Durante la serata avremo l'onore di ospitare gli artisti Michelangelo Pistoletto e Angelo Savarese con la loro straordinaria opera “La Bandiera del Mondo 1+1=3”, e la nota violinista Saule Kilaite che ci accompagnerà in un affascinante, imperdibile viaggio musicale intorno al mondo.Il prossimo giovedì 16 gennaio alle 18.00 presso la Sala delle Colonne del Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, che farà da cornice all'iniziativa.Nella foto Giovanni Bozzetti con la moglie Ludmila Voronkina IL TOUR DI ENRICO NIGIOTTI Al via il 2 maggio 2020 da Bologna il nuovo tour di ENRICO NIGIOTTI: sette imperdibili appuntamenti live nei teatri italiani. L'artista darà vita ad uno spettacolo emozionante che, grazie alla sincerità della sua musica, creerà un'empatia unica con il suo pubblico! Il cantautore che ha fatto della semplicità il suo marchio di fabbrica, torna live dopo il successo del “Cenerentola tour” preparandosi ha riabbracciare i fan di tutta Italia che hanno imparato a conoscerlo nei talent musicali televisivi e che l'anno scorso l'hanno sostenuto al Festival di Sanremo dove ha presentato il brano “Nonno Hollywood”, vincitore del Premio Lunezia. Queste le date del tour 2020 di Enrico Nigiotti: 2 maggio, Il Celebrazioni – BOLOGNA 4 maggio, Teatro Verdi – FIRENZE 5 maggio, Teatro Dal Verme – MILANO 8 maggio, Teatro Acacia – NAPOLI 11 maggio, Teatro Colosseo – TORINO 19 maggio, Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) – ROMA 21 maggio, Teatro Goldoni – LIVORNO Le prevendite dei concerti sono disponibili a partire dalle ore 11.00 di domani, martedì 17 dicembre, su www.ticketone.it e dalle ore 11.00 di martedì 24 dicembre nei punti vendita abituali. Il tour è prodotto e organizzato da Friends & Partners. Enrico Nigiotti, classe ‘87, è un cantautore livornese. Dopo alcune importanti esperienze televisive e affiancato dalla storica manager Adele Di Palma (Fabrizio De André, Ivano Fossati, Gianna Nannini e molti altri), Enrico Nigiotti compone due brani per il film “La pazza gioia" per il regista pluripremiato Paolo Virzì e nel 2017 partecipa alle selezioni dell'undicesima edizione di X Factor alle quali si presenta con “L'amore è”, brano che entra subito al primo posto nella Viral Italia e al secondo della Global Viral di Spotify e che lo porta fino alla finale del programma conquistando il doppio disco di platino. I testi e la musica di Enrico hanno emozionato anche artisti di calibro internazionale con i quali sono nate diverse collaborazioni. Nel 2015 il cantautore livornese apre le date italiane del “Big Love Tour” dei Simply Red, mentre nel 2018 apre il concerto al Circo Massimo di Roma di Laura Pausini, per cui ha firmato il brano “Le due finestre”, contenuto nel nuovo disco “Fatti sentire”, che ha trionfato ai LATIN GRAMMY AWARDS nella categoria "Best Traditional Pop Vocal Album". Nello stesso periodo scrive per Eros Ramazzotti il brano “Ho bisogno di te”, incluso nell'album “Vita ce n'è”. Il 14 settembre pubblica il suo nuovo album “Cenerentola”, anticipato dal brano “Complici” in duetto con Gianna Nannini, con la quale già nel 2015 aveva collaborato aprendo il suo tour “Hitalia.Rocks”. “Complici” è diventata subito una hit radiofonica, tra i dieci brani più trasmessi dalle radio, e si è aggiudicata il disco d'oro. Nel 2019 partecipa alla 69° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Nonno Hollywood”, conquistando il 10° posto in classifica, il Premio Lunezia per Sanremo e il disco d'oro. Il 15 febbraio ha pubblicato l'edizione speciale del suo ultimo album di inediti “Cenerentola e altre storie…” presentato con grande successo in tour teatrale in aprile. Il 10 maggio è uscito il nuovo singolo “Notturna” e dal mese di giugno è stato in tour nelle più suggestive location estive italiane. La missione dei City Angels Una festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si é svolta alla Vigilia davanti al Memoriale della Shoah, in piazza Safra. Alle ore 12 si é iniziato con la preghiera interreligiosa: hanno pregato insieme Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; gli imam Mohsen Mouelhi e Khaled Elhediny; Milo Hasbani, Presidente della Comunità ebraica di Milano; il pope ortodosso Padre Emmanuel Carbonaru; il pastore evangelico Marcel Moro; e il monaco buddista tibetano Cesare Milani. Per cercare non ciò che divide, ma ciò che unisce. E' intervenuta la madrina dei City Angels, Daniela Javarone, e il presidente onorario, Bruno Bella. Hanno portato il loro saluto l'assessore comunale ai Servizi sociali, Gabriele Rabaiotti; la consigliera comunale Diana De Marchi, membro della Commissione politiche sociali; il presidente della Commissione attività produttive della Regione Lombardia, Gianmarco Senna; e il presidente dell'Associazione partigiani, Roberto Cenati. E' seguita la distribuzione ai senzatetto di panettoni, dolci e bevande, realizzata in collaborazione con Coop Lombardia. Il tutto allietato dalla musica della cantante Alessandra. Mario Furlan, fondatore dei City Angels, ha invitato i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e di spiritualità. Magari portando un panettone, da donare a un senzatetto. Per vivere insieme il vero spirito del Natale. Come da tradizione, anche quest'anno il 6 gennaio, presso l'hotel Principe di Savoia, grazie all'interessamento di Daniela Javarone, si svolgerà la Befana del clochard. L'hotel più prestigioso di Miano ospiterà nel suo salone principale 200 senzatetto, che mangeranno i piatti cucinati per loro da Christian Garcia, chef personale del Principe Alberto di Monaco, venuto apposta dal Principato. I piatti saranno rigorosamente vegetariani, come segno di amore verso il pianeta e gli animali, e realizzati con la verdura dell'orto del Principe Alberto. I clochard verranno serviti ai tavoli da 25 studenti delle scuole Elementari, Medie o Superiori che potranno partecipare scrivendo a [email protected] e motivando la loro decisione. Verranno scelti gli studenti che trasmetteranno maggiore motivazione e spirito di solidarietà. Con loro, a servire con la pettorina dei City Angels, anche vari personaggi istituzionali, tra cui il Viceministro Stefano Buffagni, la Vicesindaco di Milano, Anna Scavuzzo, gli assessori regionali Stefano Bolognini, Riccardo De Corato e Giulio Gallera; il Provveditore agli studi, Marco Bussetti; e il magistrato Alberto Nobili. Tra i volti noti, i cantautori Marco Ligabue, Ivana Spagna, Oscar Giammarinaro degli Statuto, Ylenia Lucisano e Rosmy; i conduttori Maria Teresa Ruta e Raffaello Tonon; gli attori Enrico Beruschi, Stefano Chiodaroli, Maurizio Colombi e Beppe Convertini I City Angels sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e crescita personale. Sono presenti in 19 città italiane e a Lugano e Chiasso, in Svizzera, per un totale di oltre 600 volontari, di cui più della metà donne. Doppio appuntamento con il Cenacolo Artom Doppio appuntamento per il cenacolo Artom: prima a Milano all'Hotel Bugari dove é stato festeggiato il compleanno di Morgan con, tra gli altri, Tony Renis, il tenore Vittorio Grigolo e Alba Parietti, poi a Courmayeur con una serata da urlo. A rappresentare la serata al Grand Hotel Courmayeur Mont Blanc basterebbe la foto di gruppo per un gruppo di affezionati: Emilio Re Rebaudengo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Arturo Artom, Claudio Cecchetto e Glorianda Cipolla (presidente Fai Valle d'Aosta). L'occasione della reunion è stato l'appuntamento con il Cenacolo Artom che ha aperto la stagione cultural-mondana di Courmayeur . Ospite Claudio Cecchetto, che tra un risotto e un arrosto al cucchiaio, per un'oretta ha raccontato di come é stato scoperto, della sua esperienza al Festival di Sanremo, e dei talenti che ha lanciato. Domenico Siniscalco ha fatto poi il punto sull'evoluzione dell'economia nei prossimi anni. Patrizia Sandretto Re Rebaudengo ha illustrato i progetti della Fondazione Sandretto. Alba Parietti, in forma più che mai, ha parlato della sua vita.

Dai blog