Cerca

Casta senza vergogna

Versace: "10mila euro non sono tanti"
Per il deputato la "paga" è onesta

Santo non lascia la poltrona e difende la casta. Per lui il problema sono i numeri, ma non la busta paga: "500 parlamentari possono bastare"

5 Novembre 2012

10
Santo Versace

Santo Versace

Per Santo Versace i soldi non bastano mai. Secondo il deputato, nonchè stilista, " 10mila euro al mese non sono pochi per chi fa politica, se un deputato fa bene il suo lavoro, non ruba, è serio e fa le cose nell'interesse dei cittadini". La battuta sulle retribuzioni generose per chi è nella casta gli è scappata a KlausCondicio. Secondo il deputato il problema dei costi della politica non sta negli stipendi dei parlamentari, ma nel numero stesso dei parlamentari. E propone una soluzione: "Riducendo ad una sola camera il sistema, si farebbe un enorme passo in avanti. Perché in tanti fanno politica per arricchirsi. E due rami per fare le stesse cose non servono. Anche se poi specifica, di certo c'è anche "chi fa bene il proprio lavoro", spiega Versace. E si spinge oltre facendo anche una stima di quanti parlamentari si potrebbe fare a meno: "500 parlamentari in tutto basterebbero e avanzerebbero", continua Versace. 
La poltrona non la molla - "Non si possono avere più di un milione di persone in politica, nei sindacati, nella burocrazia o negli organismi collaterali. Il 90% di questi va tolto, si tratta di una produttività negativa inammissibile". Santo Versace è uno che comunque la poltrona non la molla. L'anno scorso lasciò il gruppo Pdl, ma non la poltrona da parlamentare.Il 27 settembre 2011 con una lettera indirizzata al capogruppo Pdl alla camera Fabrizio Cicchitto e al Presidente della Camera Gianfranco Fini lascia gli azzurri e passa al Gruppo Misto. ll 14 ottobre 2011 nega la fiducia al Governo collocandosi di fatto all'opposizione. L'8 novembre 2011, è uno dei deputati della maggioranza che non vota il Rendiconto Generale dello Stato 2010 portando alla crisi del Governo Berlusconi e alle conseguenti dimissioni del premier. Il 12 novembre, durante la votazione della legge di stabilità, annuncia di aderire a Alleanza per l'Italia. Insomma Santo cambia gruppo, si tiene i soldi ma lui proprio la casta non la lascia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sig.nessuno

    06 Novembre 2012 - 14:02

    Siano pagati a ore come fanno i call center. Più stai in parlamento, più guadagni. Vedrete come riusciranno finalmente a discutere e legiferare su qualsiasi cosa. 8 euro l'ora e finalmente qualcosa forse la combinano. Qualcuno vorrà fare anche gli straordinari invece di andare a perder tempo da Barbara D'Urso.

    Report

    Rispondi

  • didol

    06 Novembre 2012 - 13:01

    Allora se un operaio lavora bene quanti soldi dovrebbe guadagnare? Caro Versace, c'è gente che ogni giorno con il proprio lavoro dà da mangiare a lei e a quelli come lei! C'è gente che vi paga lo stipendio e quella gente sono I SUOI DATORI DI LAVORO!!! Ma chissà perchè queste persone non guadagnano 10 MILA EURO AL MESE, grasso che cola se arriva a 1000. Sarebbe opportuno che se lo ricordasse bene e che almeno abbia il buon gusto, visto che ha ben 2 lavori e che la poltrona non la lascia, di stare zitto. Continui a far pure abiti, forse è meglio e più gradito il suo lavoro da " BRAVO SARTO" che da incapace politico.

    Report

    Rispondi

  • stres

    06 Novembre 2012 - 12:12

    Basterebero anche meno di 500 parlamentari! Basterebbe che anche tù andassi a lavorare, visto che un lavoro c'è l'hai? Perchè non molli? Aggiugerei due schieramenti politici come in america, quando si esce non si entra più! Caro Versace ti ammiravo! Ma oggi non sei ne meglio nè peggio degli altri! SEI UGUALE! LADRONEEEEEEEEE DI POLITICA!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media