Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berlusconi Papa: tecnicamente possibile, se non fosse per Veronica Lario...

I tre requisiti dal Codice Canonico per la salita al soglio pontificio: non serve essere cardinale o vescovo, bisogna essere maschio, battezzato e... non sposato. al Cav restano le ironie del web

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Il Cavaliere? "Farà il Papa". La battuta, un po' scontata, è di Luciana Littizzetto, che parlando del Festival di Sanremo non ha potuto evitare un riferimento alle dimissioni di Benedetto XVI e una stilettata all'amato/odiato leader del Pdl. D'Altronde Silvio Berlusconi è uomo dalla smisurata ambizione e dalle infinte risorse e appena arrivata la notizia dell'addio di Papa Ratzinger sul web si sono scatenate le ironie, con tanto di foto del Cav in tenuta papale.  Le tre condizioni - La battuta offre l'opportunità per chiarire chi può diventare Papa, ironie a parte. Per essere eletto Romano Pontefice, il Codice Canonico prevede che il candidato ad validitatem risponda a tre requisiti. Tra questi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non serve essere necessariamente cardinale o vescovo. Deve invece essere un battezzato (ex aqua et Spiritu Sancto), e fin qui Berlusconi c'è. Dev'essere di sesso maschile, e l'ex premier ha fatto di tutto, anche negli ultimi giorni, per dimostrarlo. Terzo e più importante attributo, non deve essere sposato. Colpa di Veronica.. - Qui casca il Cavaliere, che si è sposato per ben due volte, la prima con Carla Dall'Oglio con rito civile e la seconda (rito civile, dopo il divorzio dalla prima moglie) con Veronica Lario. Dopo aver lasciato la seconda moglie, per esempio, Berlusconi aveva pure ricevuto la comunione durante il funerale di Raimondo Vianello destando non poche polemiche (e relative spiegazioni "ecclesiastiche" da parte di Monsignor Rino Fisichella). Niente da fare, dunque. Per il soglio papale se la vedranno papabili più seri come i cardinali Scola e Piacenza. Berlusconi si dovrà accontentare di Palazzo Chigi, o del palco dell'Ariston.

Dai blog