Cerca

Prego?

"Ghedini, un cane". Intervista privatissima a Franco Coppi, l'avvocato di Berlusconi: il dettaglio sul collega

4 Dicembre 2017

1
"Ghedini, un cane". Intervista privatissima a Franco Coppi, l'avvocato di Berlusconi: il dettaglio sul collega

"Ghedini, un cane". L'avvocato Franco Coppi è in vena di confessioni private e del collega nonché senatore di Forza Italia Niccolò Ghedini dice: "Sono certo che capirà che non è un'offesa". Intervistato dal Corriere della Sera , il principe del Foro famoso per alcune sue cause storiche (da Giulio Andreotti a Sabrina Misseri, condannata per l'omicidio della cuginetta Sarah Scazzi ad Avetrana) dedica molto spazio anche al suo amore per gli animali. Gatti, una gazza ladra morta di vecchiaia sul suo terrazzo e i cani. "Dopo la morte del nostro Bruce io e mia moglie eravamo molto indecisi. Siamo anziani, sa com'è... E invece a Natale di due anni fa si presentò a casa mia con un cucciolo irresistibile di golden retriever l'avvocato Ghedini". Era il suo regalo, "graditissimo", per l'assoluzione del cliente comune Silvio Berlusconi nel caso Ruby: "Aveva già un nome, Rocco, che io ho cambiato in Rocky e poi gli ho dato anche un cognome. Ghedini". L'avvocato, mette le mani avanti Coppi, "è una persona intelligente, sono certo che capirà che non è un'offesa. Anzi, per me è un onore. Io e Rocky Ghedini ci facciamo passeggiate lunghissime, ci capiamo al volo con un'occhiata. Ogni tanto gli parlo, un giorno o l'altro mi risponderà".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    04 Dicembre 2017 - 22:42

    Se questi titoli servono per carpire la curiosità dei lettori non ci fa una bella figura l'articolista e il giornale,etica professionale da cani

    Report

    Rispondi

Elezioni nel Regno Unito, le voci dei londinesi: "Speriamo in una soluzione sulla Brexit"

Salvini spara contro i Cinquestelle: "M5s ha perso il suo popolo per abbraccio mortale con il Pd"
Mes, Luigi Di Maio attacca la destra: "Facciamo chiarezza". E lo spiega con un disegnino
Matteo Renzi sul caso Open: "Quel giustizialismo peloso, non lasciamo che il pm faccia un'azione politica"

media