Cerca

Disobbedienza civile

Papa Francesco e l'elemosiniere, lo studioso Teodori: "Cosa sarebbe gravissimo". Vaticano, doppio sgarro?

14 Maggio 2019

9
Papa Francesco e l'elemosiniere, lo studioso Teodori: "Cosa sarebbe gravissimo". Vaticano, doppio sgarro?

"Un atto di disobbedienza civile", quello dell'elemosiniere di Papa Francesco. Di più: un'incitazione a altri "gesti illegali che possono diventare pericolosi e violenti". Massimo Teodori, ordinario di Storia e istituzioni degli Stati Uniti, intervistato dal Quotidiano nazionale stigmatizza l'iniziativa del cardinale Konrad Krajewski, che ha riallacciato personalmente l'elettricità agli inquilini di un palazzo occupato abusivamente a Roma. Un fatto grave, soprattutto perché "ha come protagonista un ecclesiastico di uno Stato estero (Città del Vaticano) che è vincolato da un trattato internazionale (I Patti lateranensi) che sono stati clamorosamente violati". 


Leggi anche: "Il Vaticano, le case e i rom". Vittorio Feltri, la brutale verità sulla Chiesa

In virtù di quel concordato, infatti, la gerarchia ecclesiastica ha il divieto "di intromettersi nella vita politica e amministrativa dello Stato italiano, così come i pubblici ufficiali italiani non possono intromettersi negli affari religiosi". Divieto che, come noto, viene quasi quotidianamente calpestato. Il pagamento delle bollette non pagate, spiega ironico Teodori, "è il minimo che la Santa Sede può fare, e sicuramente lo Ior (la banca vaticana) non va in fallimento". Ma sarebbe molto più grave "se lo Stato del Vaticano non concedesse l'autorizzazione a procedere" contro il cardinale, che potrebbe presto finire indagato. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • benfr

    15 Maggio 2019 - 09:09

    Come mai i giornali e le tv nazionali non hanno dato notizia della maxioperazione effettuata la scorsa settimana dalla polizia ad Arezzo con l'arresto di ben 41 spacciatori di droga? Forse perchè gli spacciatori erano tutti africani e molti erano richiedenti asilo? Eh già, gli italiani non devono sapere che cosa veramente succede a casa loro. E' meglio tenerli occupati con le importantissime vicen

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    14 Maggio 2019 - 20:08

    Non sono d0accordo con Massimo Teodori. L'elemosiniere avrà pure commesso un atto non legale, ma la missione della Chiesa è aiutare i deboli. Naturalmente la bolletta va pagata concordando una rateizzazione. Poi sull'abusivismo di occupazioni occorre , una volta per tutte, agire subito e trovare alternative di sostegno, sulla base di regole che devono valere per tutti.

    Report

    Rispondi

  • Giuseppekrede

    14 Maggio 2019 - 14:02

    Questo e' la rivoluzione annuciata da Bergoglio, e la falsa chiesa,una chiesa contro legge, la chiesa Pedofila, dei preti Gay, La chiesa pro comunista, Questa e la Falsa chiesa annunciata dai Profeti, L'Anti Cristo e' in mezzo a noi, La Punizione Divina sara' terrtibile per i Profani

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media