Cerca

Ops

Alessia Marcuzzi, un impensabile aneddoto: "Quella notte in cui papà, in un bordello messicano..."

15 Maggio 2019

0
Alessia Marcuzzi

Tempo di confessioni, per Alessia Marcuzzi, Ai microfoni di Radio Deejay, infatti, promuove il suo libro, appena lanciato: In viaggio con Alessia. Si tratta di una guida alle sue quattro città preferite: Londra, Milano, Parigi e Roma. La Marcuzzi in radio spiega di aver ereditato la passione per i viaggi dai suoi genitori, grandi esploratori che la hanno portata in ogni parte del mondo. "Ho viaggiato con i miei fino ai 17-18 anni. L’ultima vacanza insieme è stata in Polinesia non mettendo mai piede per terra per quasi tre mesi", ha raccontato il volto noto di Mediaset. Su papà, ricorda: "Prenotava gli alberghi sempre all’ultimo momento, così in Messico finimmo a dormire in un bordello. Avevo 12 anni. Questo per dire quanto viaggiavamo all’avventura". E dopo aver spiegato di essere un poco più organizzata dei suoi genitori, la Marcuzzi spiega come il suo libro miri ad essere una guida per turisti italiani, utile per scoprire il meglio delle sue quattro città preferite. "Le dritte su Londra, per esempio, me le ha date mio figlio Tomaso che ha 18 anni e mi ha aiutata a scoprire il lato young della nuova City che nelle solite guide non c’è", ha rivelato la Marcuzzi, che insomma non ha lavorato da sola al suo libro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media