Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi, blitz contro Luca Lotti al Csm: l'impensabile mossa del critico d'arte

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Un vero e proprio "agguato" di Vittorio Sgarbi al Csm finito nella bufera. E nel mirino del critico d'arte ci finiscono Luca Lotti e Cosimo Ferri, due delle persone al centro dell'inchiesta. Su Twitter, Sgarbi diffonde un video, e spiega: "Siamo qua, adesso entriamo tra un attimo. Avevo un incontro qui con Lotti e Ferri. Sono ancora dentro che stanno lavorando per riformare il Csm. Sono a una sede privata, notturna del Csm: pare sia in arrivo anche Sergio Mattarella. È una riunione molto riservata. I custodi chiudono presto, le riunioni ufficiali in verità le facciamo qua". E ancora, il critico d'arte aggiunge: "Il loro problema è chi nominare al posto di Pignatone, ho dato il mio contributo per spiegare chi è Pignatone". Sgarbi conclude con una sorta di scioglilingua, in cui si scopre che Lotti aspetta Totti, che a sua volta aspetta Totti... Leggi anche: "Beppe Grillo mer*** utile": la lezione di Vittorio Sgarbi Di seguito il tweet con il video di Vittorio Sgarbi: #csm Sono al Csm in attesa di Lotti e Ferri. E da un momento all'altro è atteso anche Mattarella. https://t.co/nFozTak1VU @ilgiornale @Libero_official @fattoquotidiano @PieroSansonetti @NicolaPorro @nino_ippolito @stampasgarbi @LaZanzaraR24— Vittorio Sgarbi (@VittorioSgarbi) 18 giugno 2019

Dai blog