Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alan Friedman a Non è l'Arena, "forza manette" per gli evasori. Gasparri lo gela: "Prima chi ammazza"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Da Massimo Giletti a Non è l'Arena si parla anche di evasione fiscale e Alan Friedman entra in rotta di collisione con Maurizio Gasparri. Il giornalista economico americano, in collegamento, ricorda come "in America si va subito in galera" per reati legati al fisco. "Il problema con l'Italia - sottolinea Friedman - è che spesso i piccoli imprenditori dicono Non ce la faccio a pagare e quindi sembra che evadere le tasse sia culturalmente accettabile". Leggi anche: "State rubando ai vostri figli". Friedman a valanga in diretta sulla grillina Ruocco Di fronte alla tirata etica al grido "forza manetta", il forzista Gasparri ascolta e poi puntualizza: "Prima di arrestare altra gente facciamo rimanere in galera chi ha ammazzato altre persone, poi se sono cifre spropositate mi sembra anche giusto, ma invece di fare l'oppressione fiscale cominciamo a far pagare chi non paga nulla: i giganti della rete".

Dai blog