Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Corrado Formigli a Piazzapulita punzecchia Maroni sugli "impresentabili"? Il leghista lo zittisce subito

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Corrado Formigli non si smentisce mai. A Piazzapulita dà il benvenuto al leghista Roberto Maroni con una domanda impertinente: "Parliamo degli impresentabili della Lega in Emilia-Romagna e di cui Matteo Salvini non discute". Ma l'ex governatore lombardo, poco incline a farsi intimorire, risponde senza indugi: "Parliamo di quei tanti consiglieri, sindaci e funzionari leghista che voi non andate mai a intervistare e che amministrano bene e governano bene". Certo, sottolinea Maroni, anche nel Carroccio come in tanti altri partiti ci "sono personaggi di questo tipo". Leggi anche: Luigi Di Maio smascherato a Piazzapulita da De Angelis: "Impazzito, come ha minacciato i ministri" Il leghista non li definisce mai impresentabili, perché da qualcuno sono stati eletti e dovranno fare i conti con quello che hanno fatto. Ma Formigli non si accontenta e incalza: "Ma i presentabili ci sono". "Sì va bene- liquida Maroni -, ma quella non è la Lega andate a intervistare i sindaci, quelli impresentabili sono lo 0,0...". A quel punto il conduttore, dopo essere stato messo di fronte la realtà dei fatti, non può far altro che cambiare argomento.

Dai blog