Cerca

battuta

Otto e Mezzo, siparietto tra Claudio Cerasa e Carlo Calenda: "Lei è un sardone", "no un tonno"

21 Novembre 2019

1
Otto e Mezzo, siparietto tra Claudio Cerasa e Carlo Calenda: "Lei è un sardone", "no un tonno"

Claudio Cerasa dà vita a un simpatico siparietto a Otto e Mezzo da Lilli Gruber: "Carlo Calenda è una sardina, anzi una sardona vista l'esperienza alle spalle". Il direttore del Foglio non ha potuto non notare come Azione (il neo partito dell'ex ministro) sia nato in modo simmetrico al movimento degli anti-Salvini. Calenda però precisa: "No, direi che sono più un tonno". 

Cerasa, dopo la risata per la battuta, torna serio e chiede a Calenda perché non scalare i vertici del Partito Democratico piuttosto che uscire. Subito servito, Calenda senza mezzi termini dice: "Io non volevo aspettare che il cadavere di Zingaretti passasse". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Flatron1

    22 Novembre 2019 - 10:16

    Il movimento delle Sardine è nato per puro odio contro Salvini e di questo, come abbiamo sentito ieri sera da Del Debbio, non ci piove. E' stato chiesto cosa avevano in programma contro a quanto propone Salvini e loro hanno ammesso di non avere un programma dato che sono nati da poco. Mi domando allora perchè vanno in piazza se non sanno cosa proporre di costruttivo?

    Report

    Rispondi

Nicola Zingaretti, l'appello disperato: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Nicola Morra, faida M5s in Calabria: attivisti vogliono la sua testa
Gregoretti, Giorgia Meloni: "Vigliaccata dalla maggioranza. Italiani, ora sapete con chi avete a che fare"

media