Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini a digiuno? Roberto Giachetti non ci sta: "Ma se è sempre in mezzo alla porchetta, ai würstel"

  • a
  • a
  • a

A Un giorno da pecora, Roberto Giachetti è stato chiamato a commentare il digiuno annunciato da Matteo Salvini come forma di "solidarietà e protesta" per il caso Gregoretti. Da ex Radicale, e dunque esperto in scioperi della fame di "pannelliana" memoria, Giachetti ha subito bollato la proposta di Salvini come "una evidente presa in giro". E sulle dichiarazioni di Salvini che dice di aver preso soltanto 2 chili, ci va giù pesante. Per approfondire leggi anche: Matteo Salvini dileggia Lilli Gruber: "Dice che sono un panzone? Allora digiuno" "Parlare di digiuno mentre sta in mezzo alle forme di parmigiano, alla porchetta, ai würstel... Ci vuole una tempra speciale", afferma Giachetti, che poi rincara la dose: Dice che ha preso 2 chiletti? Ne avrà presi 25, sta sempre in campagna elettorale. Ci vuole comunque coraggio per annunciare un digiuno mentre si sta in mezzo a tutto quel cibo".

Dai blog