Cerca

Ambizioni

Sardine, il capo Matteo Santori si sente già un segretario di partito: "A quale candidatura penso"

12 Febbraio 2020

4
Mattia Santori

Mattia Santori è tornato alla carica più di prima. Il silenzio stampa è durato un paio di settimane, dopodiché il capo delle Sardine non ce l'ha fatta a resistere al richiamo della popolarità mediatica. Il movimento ittico aveva dichiarato di voler evitare giornali e tv fino al congresso di Scampia (14 e 15 marzo), ma Santori domenica era da Fabio Fazio a Che tempo che fa. Mentre oggi 12 febbraio è intervenuto sulle colonne de La Stampa, offrendo un paio di spunti interessanti su quello che sarà il suo futuro. Il capo sardina si sente un politico? "Mi sento come un segretario di partito - ha risposto - ma senza nessun privilegio dei segretari: non comando, non ho autorità, non prendo un soldo". E sulla possibilità di candidarsi in futuro, sfruttando il consenso che ha guadagnato grazie alle regionali in Emilia Romagna: "Non è nelle mie ambizioni. Se dovessi farlo - ha precisato Santori - penso più ad una candidatura locale che nazionale". 

Per approfondire leggi anche: Santori contestato pubblicamente

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • OrticaSanatrice

    12 Febbraio 2020 - 19:59

    Non c'è problema la sinistra non ha niente di migliore da offrire. Le persone erudite, coloro che potrebbero essere un pregio, non si dedicano a questa politica del .... . Lavorano o vanno a lavorare all'estero. Ecco perchè la morchia della società si è data alla politica. Il caro Sartori ne è l'esempio. Un burattino in mano ai marpioni della politica come Prodi Veltroni Zingaretti

    Report

    Rispondi

  • lellac

    12 Febbraio 2020 - 16:27

    PER AMOR DEL CIELO...........già abbiamo un bibitaro che fa il ministro ci manca un 'istruttore di freesbee' (sai che cultura.)......no grazie, abbiamo già dato.........

    Report

    Rispondi

  • levantino

    12 Febbraio 2020 - 15:25

    Tale e quale il M5S. Solo nel nome,per essere precisi,cambiano. Movimento 5 Sardine. Ma il fine è lo stesso. Inventarsi un nuovo lavoro. Ben retribuito. Tanto pagano sempre gli stessi fessi. E' l'ora d finirla!

    Report

    Rispondi

    • corindia

      12 Febbraio 2020 - 16:11

      Ben detto, tanto ormai questi giovanotti hanno ben capito che basta inventarsi una qualsiasi banderuola politica (stavolta sotto forma di una sagoma di sardina...) per assicurarsi un avvenire molto comodo ma soprattutto che assicura un futuro florido...Alla faccia dei fessi che gli vanno appresso...

      Report

      Rispondi

"Paghi per le sciocchezze, devo mostrare gli sms?". Conte, clava-virus su Salvini

Coronavirus, la meloniana Baldini in aula con la mascherina: "Sono medico, vengo da Milano. Perché l'ho fatto"
Coronavirus, la denuncia del leghista: "Deputati bloccati al Nord e la Camera non controlla gli ingressi"
Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

media