Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carola Rackete insultata dalla poliziotta: "Terrorista zecca di m***, e chi la difende...". Sdegno e applausi

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Lurida zecca di sinistra". Così Silvia Bocci, vice ispettore della Polizia di Stato in forza alla Questura di Grosseto, ha definito Carola Rackete su Facebook scatenando una bufera sui social.  Leggi anche: "Quella signorina tedesca". La Meloni maltratta Carola, giudici e pure Formigli, ovazione in diretta La capitana della Sea Watch, attacca la poliziotta, "è solo una terrorista che farà la fine che merita", mentre coloro che la difendono "una pletora di mummie decontestualizzate dalla vita reale talmente adusi a spaccare il capello in 4 da dimenticare pure di che cosa state parlando". A far infuriare la poliziotta è la motivazione della sentenza della Cassazione che ha deciso di scarcerare la tedesca nonostante abbia speronato una motovedetta della Guardia di Finanza, rischiano di uccidere 5 agenti "pubblici ufficiali, onesti e fedeli alle istituzioni". Ce n'è anche per i migranti fatti a sbarcare a Lampedusa, di forza, la scorsa estate: "Gli ospiti di questa povera str*** non fuggono da un caz*** di niente. Cog***i". Tanta rabbia ha indignato gli utenti di sinistra, ma pure raccolto il plauso di molti commentatori furiosi non per gli insulti rivolti alla Rackete, ma per la decisione dei giudici.

Dai blog