Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carola Rackete, anche lei contro l'Europa: "Una barca è naufragata e le autorità non hanno fatto nulla, vergognatevi"

  • a
  • a
  • a

Dopo essere portata su un palmo di mano al Parlamento europeo, Carola Rackete inveisce contro il Vecchio Continente. La comandande della Sea Watch prende di mira l'Ue in quello che è il suo argomento preferito: i migranti. "Shame on you, Europe". "Vergognati, Europa". È questa l'accusa che la regina degli sbarchi affida al suo profilo Twitter in merito al naufragio di un barcone tra Malta e la Libia. Naufragio costato caro a numerosi migranti. "Una barca è naufragata nella zona di soccorso maltese - scrive -. Le autorità europee conoscono la situazione da ieri ma hanno deciso di non fare niente. Vergogna". 

 

 

Erano quattro i gommoni con a bordo 250 persone naufragati a sud di Malta e sui quali la stessa Ong attacca: "Lasciati morire soli nel giorno di Pasqua da un’Europa che parla a vuoto di solidarietà verso le persone che soffrono". Insomma, l'Ue sta facendo acqua da tutte le parti, a criticarla non più solo i cosiddetti "populisti".

 

Dai blog