Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lilli Gruber, la "cura" per Vittorio Sgarbi: "A Otto e mezzo non si è mai azzardato"

  • a
  • a
  • a

Ha chiuso Otto e mezzo con lo share medio del 7,56% (e punte oltre l'8% durante il lockdown) e per Lilli Gruber il merito del buon risultato è il metodo "hard talk", il duro scontro con i suoi ospiti (o almeno alcuni, soprattutto Renzi, Meloni e Salvini): "Chiedo conto di parole e di azioni - spiega la conduttrice di La7 al Corriere della Sera -. Se le risposte sono elusive, io insisto. L'incontro giornalismo-politica, nonostante il distanziamento, resta uno sport di contatto". Con Vittorio Sgarbi, però, nessuno screzio nonostante il critico e onorevole sia un tipo piuttosto fumantino. La rissa in settimana alla Camera lo conferma, e Lilli la Rossa prende le difese di Mara Carfagna senza tentennamenti: "Sta dimostrando da tempo di fare un lavoro politico serio a difesa delle istituzioni. Sgarbi? L'ho invitato a Otto e mezzo, da noi non si è mai azzardato a eccedere. La sua versione peggiore vista in tv non fa onore né a lui né alla sua intelligenza".

 

Dai blog