Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi, Nicola Porro contro Marco Travaglio: "Gli rode da morire per Prodi, se fossi in lui..."

  • a
  • a
  • a

“L’apertura di Romano Prodi a Silvio Berlusconi fa impazzire Marco Travaglio”. Così Nicola Porro nella sua zuppa quotidiana commenta il titolo di apertura del Fatto Quotidiano: “Ancora tu”, è il riferimento al Cav, seguito da quello al Mortadella che “vuole al governo il Caimano che comprò senatori per farlo cadere”. Al di là delle illazioni del Fatto, l’attualità politica racconta che Prodi non si scandalizzerebbe affatto per un governo con Berlusconi e tutta Forza Italia perché “la vecchiaia porta saggezza".

“A Travaglio rode da morire”, è la frecciatina di Porro, al quale non sfugge l’editoriale del direttore che ripercorre i primi 20 anni di carriera tra quelli che definisce “crimini e misfatti di una vita fuorilegge” come quella di Berlusconi. “Una serie di robe che potete già immaginare - aggiunge Porro - il punto vero è che il giornale di Conte e Casalino si rende perfettamente conto del rischio che sta correndo il premier, che potrebbe avere i giorni contati. Se fossi nel Fatto tiferei per la caduta del loro governo di incapaci, così finalmente potrebbero fare l’opposizione a un governo più competente”. 

 

 

Dai blog