Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi: "Di Maio culatello, Scanzi e Travaglio leccacu*** di regime". Si autocensura, ma è tardi: a valanga

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi è tornato ad affrontare la polemica con Andrea Scanzi, che insieme a Marco Travaglio viene definito un “servo di regime” che “lecca il c***” al Movimento 5 Stelle per avere vantaggi. “Finiranno nella m*** - è la previsione del critico d’arte - e lo si vedrà già alle regionali, perché i grillini non sono più nulla”. Poi ci è andato giù pesante con Scanzi: “È un cagnolino impegnato a leccare il c*** a Luigi Di Maio, si fanno anche fotografare in vacanza insieme senza mascherina. Da negazionista della prima ora è diventato il più accanito sostenitore delle misure di questo governo di m***. Con il suo prediletto, il culatello Di Maio, Scanzi scatena un mondo di odio: basta che pubblichi una foto per prendere in giro qualcuno, anche me, e subito arrivano quelli pronti a dargli ragione e a dire sì”. 

 

 

Dai blog