Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Costacurta, la confessione: "Berlusconi? Non lo sento da 19 anni", tutta colpa di Veltroni

  • a
  • a
  • a

"Voto No al referendum". Parola non di un costituzionalista, ma dell'ex calciatore ora commentatore Sky, Alessandro Costacurta. "Non voglio vedere le facce di Luigi Di Maio e Danilo Toninelli trionfanti. Penso che la riforma del taglio dei parlamentari abbia al suo interno cose buone, ma anche molte non condivisibili. Tuttavia non è una riforma epocale. Non cambia le nostre vite, spiega in una intervista a Repubblica. Martina Colombari? "Mi sembra orientata per il Sì, ma deciderà all’ultimo. Forse alla fine riuscirò a portarla dalla mia parte. Del resto non ama i grillini nemmeno lei". Insomma, probabile "scissione" in famiglia.

 

 

Il discorso si sposta poi su argomenti più "usuali" per Billy Costacurta. Nell'intervista si chiede all'ex giocatore dei suoi rapporti con Silvio Berlusconi. "Non lo sento da 19 anni. Mi fece il regalo per il matrimonio, ma non l’ho mai frequentato fuori dal calcio. Credo che si risentiì perché una volta, anni fa, parlai bene di Walter Veltroni. Lei non è mai stato berlusconiano? "No. Nel 2015 andai con Giuliano Pisapia sul palco del Gay Pride. Un’esperienza bellissima. Bella quasi come alzare la Coppa dei Campioni. Mi giunse voce che Berlusconi non aveva apprezzato". Più di una voce, probabilmente.

Dai blog