Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Don Roberto Malgesani, Claudio Borghi contro Repubblica: "Nei titoli scompare d'incanto il migrante assassino"

  • a
  • a
  • a

“Nei titoli scompare d’incanto il migrante assassino per lasciare il posto al migrante incredulo”. Claudio Borghi punta il dito contro il sito de La Repubblica, che considera fazioso per il modo in cui ha deciso di dare la notizia del prete ucciso a coltellate da un immigrato a Como. Don Roberto Malgesani è stato assassinato in centro con un coltello da cucina da un tunisino senza permesso di soggiorno, che si è subito costituito con gli abiti ancora macchiati di sangue: il prete era conosciuto in città per il suo impegno a favore dei migranti, ma a costargli la vita è stato proprio uno di questi, che tra l’altro non avrebbe neanche dovuto trovarsi in Italia, essendo stato colpito dal 2015 da diversi decreti di espulsione. Probabilmente il soggetto presenta problemi psichici che lo hanno spinto a compiere il folle gesto, ma è curioso come certa stampa nasconda sistematicamente nei titoli i migranti che compiono delitti tremendi. Infatti sotto al post di Borghi contro La Repubblica viene fatto notare che anche il Corriere della Sera ha preferito parlare di “senzatetto” nel titolo. 

 

 

Dai blog