Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Da Flavia Vento fino ai manettarisaltano tutti sul carro di Grillo

Antonio Di Pietro e Flavia Vento

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

  "La faccenda smette di essere divertente quando capisci che Flavia Vento è solo la punta dell'iceberg e che per salire sul carro - che magari del vincitore non sarà ma del piazzato sì - guidato da Beppe Grillo c'è la più sgomitante fila della storia. Il che è anche naturale: coesistendo le certezze che il Movimento cinque stelle prenderà un sacco di seggi e che l'apparato del Movimento stesso è lungi dall'essere strutturato, la tentazione di provare a metterci un piede dentro in qualche modo è difficile da resistere. Lo testimonia il fatto che nella storia della seconda repubblica il fenomeno dei riciclati arrembanti i partiti col vento in poppa sia diventato una costante: dagli albori di Forza Italia al boom dell'Italia dei valori, la gara a saltare sul cavallo vincente è stato sport assai praticato", spiega Marco Gorra su Libero di martedì 6 novembre. Già, ma non c'è soltanto la soubrette Flavia Vento che si candida come portavoce spiegando che i grillini "hanno bisogno di me". Tra i riciclati a cinque stelle ci sono anche Tonino Di Pietro e Paolo Ferrero, i "rossi" che disciplinatamente (o meno...) stanno in fila attendendo di entrare alla corte di Beppe... Leggi l'approfondimento su Libero di martedì 6 novembre  

Dai blog