Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Europee: 6 maggio Grillo a Palermo, ma manca ok Comune a piazza

default_image

  • a
  • a
  • a

Palermo, 2 mag. - (Adnkronos) - Dovrebbe essere piazza Politeama ad ospitare il comizio di Beppe Grillo martedì prossimo alle 21, a Palermo. Il condizionale è d'obbligo, perché, spiegano i grillini, dal Comune non è ancora arrivato l'ok ufficiale al Movimento 5 Stelle. A quattro giorni dall'appuntamento segnato in rosso sui calendari dei meetup siciliani e di tantissimi simpatizzanti Cinquestelle, infatti, a mantenere in vita il punto interrogativo sulla 'location' sarebbe una mancanza di comunicazione tra lo Sportello unico per le attività produttive e la Soprintendenza, che sono chiamate ad esprimersi per dare il via libera alle manifestazioni di questo tipo. "Speriamo non si ripeta il copione andato in scena in occasione della campagna elettorale per le amministrative del 2012 - dicono dal Movimento -, quando piazza Castelnuovo negli ultimi giorni fu negata al Movimento 5 Stelle e concessa per un'altra manifestazione, costringendo il Movimento a spostare il comizio a Piazza Croci". I simpatizzanti Cinquestelle saranno costretti a rimanere sulla graticola fino a lunedì. Prima di allora, complice il ponte del Primo maggio, non sarà possibile avere notizie. Se dovesse arrivare il "sì", il palco (10 metri per 8) sarà montato in via Emerico Amari, all'altezza della sala Bingo, con la strada chiusa al traffico. Il pubblico troverà spazio nella piazza prospiciente l'asse viario. Domani e domenica, intanto, proseguono le altre tappe del #Vinciamoitour, il giro itinerante che, in vista delle elezioni europee, fino al 22 maggio porterà i parlamentari e i candidati Cinquestelle ad incontrare i cittadini da un capo all'altro della Sicilia e della Sardegna. "Puntiamo ad informare la gente - dicono i deputati Cinquestelle - sull'attività svolta nei palazzi e sull'importanza delle elezioni europee, che possono avere notevoli ripercussioni anche sul nostro Paese. Non per nulla il nostro slogan per le prossime consultazioni è andare in Europa per cambiare l'Italia".

Dai blog