Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi: "Matteo Salvini? Non ho detto che è il leader, ma uno dei potenziali leader"

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

Un nuovo, tesissimo, comitato di presidenza del partito per una Forza Italia alle prese con la profonda crisi culminata nel crollo alle regionali in Emilia Romagna. A tener banco, come ovvio, è l'incoronazione di Matteo Salvini, promosso (o forse no) da Silvio Berlusconi a futuro leader del centrodestra. Ad attaccare la linea del Cav, su tutti, è stato il dissidente numero uno, Raffaele Fitto, che ha scandito: "Né con Renzi né con Salvini". Per l'ex governatore pugliese, l'alleanza o peggio la leadership del leader della Lega Nord spingerebbe il partito al "suicidio". Parole durissime, alle quali ha replicato lo stesso Berlusconi, che ha corretto il tiro rispetto alle prime affermazioni sul numero uno del Carroccio: "Le mie parole su Salvini sono state strumentalizzate, non ho mai detto che lui è il futuro leader, ho solo detto che è uno dei potenziali leader". Queste, secondo quanto si è appreso, sarebbero state le parole del Cavaliere. Una replica, inoltre, a quanto affermato da Fitto soltanto poche ore prima: "Se c'è qualcuno più bravo, sono pronto a farmi da parte, ma non puoi indicare come centravanti della tua squadra uno che non è del tuo partito".

Dai blog