Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi sarà in aula alla Camera per la mozione di sfiducia contro il ministro Maria Elena Boschi

Giovanni Ruggiero
  • a
  • a
  • a

Il mese appena iniziato si sta dimostrando sempre più cruciale per la ripartenza del governo, già alle prese con le beghe interne per l'approvazione delle riforme e soprattutto l'appuntamento insidioso del prossimo 19 gennaio a Montecitorio. In quel martedì si discuterà alla camera un'altra mozione di sfiducia contro il ministro Maria Elena Boschi accusata di conflitto di interessi per il crac di Banca Etruria, nella quale il padre è stato vicepresidente e il fratello dipendente. Attraverso la sua newsletter eNews, Renzi ha voluto raccogliere la sfida, smettendo di nascondersi sullo scandalo delle banche: "Mi presenterò personalmente a Montecitorio per illustrare nel dettaglio che cosa abbiamo fatto sino a oggi e cosa intendiamo fare". Il suo suona però come un soccorso a una delle figure più centrali del suo governo, ma lui chiarisce: "Una mozione di sfiducia è un atto molto impegnativo e solenne: per rispetto ai deputati e ai cittadini parleremo con molta chiarezza e determinazione".

Dai blog