Cerca

Retroscena centrodestra

Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, il retroscena: l'offerta al Cav per un governo di Lega e M5s

7 Maggio 2018

7
Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, il retroscena: l'offerta al Cav per un governo di Lega e M5s

L'offerta di Luigi Di Maio tenta Matteo Salvini, che sta provando fino all'ultimo a convincere un gelido Silvio Berlusconi a dire sì. Dopo il faccia a faccia di domenica sera a Palazzo Grazioli, i leader del centrodestra si incontreranno nuovamente lunedì mattina, prima delle ultime consultazioni al Quirinale, segno che ancora non c'è accordo e che la situazione è in bilico. 



Le posizioni, per ora, sembrano definite: Di Maio vuole un governo con la Lega senza Forza Italia, rinunciando a un incarico nell'esecutivo. Salvini ci pensa, e in alternativa a un governo politico con il Movimento 5 Stelle dice no a un governo di tregua. Berlusconi, al contrario, ritiene un affronto il veto di Di Maio, dice no a un appoggio esterno e considera un governo di tregua meglio di elezioni anticipate (a cui guardano, sotto sotto, sia i leghisti sia i grillini). Che si fa? 

Salvini, secondo i retroscena del Corriere della Sera, ha messo sul piatto di Berlusconi qualche condizione positiva per strappargli il via libera, che a qualcuno sembrerebbe già un "divorzio consensuale". Nel governo Lega-M5s, gli avrebbe assicurato Matteo, "verrebbe garantita la presenza di ministri di area forzista, con annessi affidavit politici e parlamentari". Traduzione: la guida della commissione che metterà mano alla legge elettorale, una delle priorità del Cavaliere. Per ora, fonti forziste definiscono questa offerta "irricevibile". Ma sull'altro lato della bilancia c'è il ritorno al voto che potrebbe essere un bagno di sangue: orgoglio contro pragmatismo, chi avrà davvero il coraggio di rompere?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    07 Maggio 2018 - 14:02

    Salvini deve chiedere il permesso? Salvini ha avuto un mandato dagli elettori, nn Silvi. Vedo che, nonostante le ciarle sulla democrazia, nel Cdx nn è chiaro il significato della parola. E poi, la riforma della legge elettorale? Ma se l'ha voluta e votata Berlusconi? Qui siamo al ridicolo! E voi ve le prendete con Di Maio? Sono questi presunti leader del cdx che dovrebbero essere spernacchiati!

    Report

    Rispondi

  • sordo

    07 Maggio 2018 - 12:12

    avere una discussione con un grillino è come parlare al muro(almeno questo non ti risponde)Sono talmente pieni di se che non vedono i disastri compiuti dalla raggi(basta farsi una passeggiata per le strade di Roma , non sono capaci neanche di tagliare l'erba ,roma sembra una giungla)Francamente non credo che Salvini pensi ad allearsi con i grillini, voi vi alleereste con degli scemi?Per fare cosa?

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    07 Maggio 2018 - 11:11

    E' inutile: berlusconi ha una bella serie di cose che NON vuole, a partire dalle elezioni, mentre l'unica cosa che vuole veramente è tornare a fare lingua in bocca con i suoi amici del pd. Peccato che sia f.i. che il pd siano stati sonoramente sconfitti dagli elettori, ma lui vive fuori dalla realtà, ormai.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media